Cabtutela.it
aqp.it
ferrovieappulolucane.it

Era il 5 novembre del 2019. La città di Bari diceva addio al penultimo mercato su strada, quello di via Nizza, e inaugurava il nuovo mercato coperto in via Amendola. Fu organizzata una grande festa tra i box, alla presenza del sindaco Antonio Decaro: il Comune realizzò una struttura a forma di T,  per una superficie complessiva di circa 1.445 metri quadri con all’interno 28 box. Per i lavori furono spesi circa due milioni di euro.

Ma quel mercato non è riuscito mai a decollare. Forse per la posizione, fatto sta che pian piano si è cominciato a svuotare e dei 28 box ne sono rimasti aperti 6. E la chiusura ormai è inevitabile perché quattro commercianti hanno chiesto di essere trasferiti nel nuovo mercato di Japigia, che sarà aperto per dicembre.

Prima però dovranno regolarizzare la loro posizione a causa dei mancati pagamenti dei canoni. “Ci hanno proposto un piano di rateizzazione che presenteremo in giunta – spiega l’assessore allo Sviluppo economico, Carla Palone – e poi procederemo con il trasferimenti. A Japigia ci sono alcuni box vuoti, stiamo cercando una soluzione”.

E il mercato? “Purtroppo sarà chiuso – aggiunge Palone – sicuramente troveremo un altro utilizzo, stiamo cercando di capire”. Una decisione che dovrà essere presa al più presto – come assicurano dal Comune – per evitare che con la chiusura la struttura diventi terra di vandali e teppisti.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui