aqp.it
lapugliativaccina.regione.puglia.it

Pubblicato sul sito istituzionale, a questo link, l’avviso per il contributo dell’amministrazione comunale a progetti di carattere socio-culturale, ricreativo e formativo promossi, per l’anno 2021, dalle scuole statali cittadine che prevedano l’adesione, la partecipazione e l’impegno degli studenti, dei docenti e delle famiglie.

Attraverso questo bando l’amministrazione si propone di premiare le attività progettuali che presentino un’effettiva ricaduta culturale, educativa e formativa sull’utenza scolastica cittadina e che siano finalizzate al raggiungimento di obiettivi in linea con gli interessi e le utilità della città di Bari nonché al perseguimento dei fini istituzionali dell’ente comunale. Le aree tematiche oggetto delle proposte progettuali ammissibili a finanziamento sono: educazione alla lettura, teatrale e artistica, musicale, alimentare, ambientale;  introduzione di nuove tecnologie e metodologie didattiche; legalità; inclusione sociale; lotta alla dispersione scolastica; intercultura; potenziamento delle materie scientifiche; sostegno alle attività didattiche con le modalità previste per l’emergenza Covid-19, con particolare attenzione per gli alunni svantaggiati o con disabilità.

“Anche quest’anno abbiamo scelto di finanziare i migliori percorsi progettuali ideati dalle scuole baresi di ogni ordine e grado – commenta Paola Romano -, progetti annuali ideati per sostenere la crescita dei nostri studenti e arricchire l’offerta formativa con il contributo degli insegnanti e di soggetti esterni alla scuola. Vogliamo supportare l’ampliamento dell’offerta scolastica in ogni forma possibile, soprattutto in questo momento di ripresa, perché le scuole, gli studenti e gli insegnanti restano al centro delle nostre azioni politiche”.

Possono presentare progetti le istituzioni scolastiche statali della città di Bari d’infanzia, primarie e secondarie di I e II grado e gli istituti comprensivi in forma singola o in rete con altre scuole cittadine. I progetti potranno essere sviluppati in partnership con enti pubblici territoriali, università, imprese e altri attori sociali che possano sostenerne l’attività in vari modi (uso di strutture, ambienti, attrezzature, risorse economiche, ecc.). La natura e l’ampiezza delle partnership proposte costituiranno uno specifico criterio premiale in sede di valutazione.

La domanda di partecipazione andrà presentata esclusivamente compilando il formulario di candidatura e il piano finanziario disponibili sul sito, redatti entrambi su carta intestata dell’istituzione scolastica e sottoscritti dal rappresentante legale, in forma singola o dell’istituzione scolastica capofila della rete e trasmessi esclusivamente via PEC all’indirizzo peg.comunebari@pec.rupar.puglia.it entro il 3 dicembre 2021.

Ad esito dell’avviso, le proposte progettuali saranno valutate da un’apposita commissione, nominata dal dirigente della ripartizione Politiche educative e giovanili e del Lavoro con l’attribuzione di un punteggio complessivo (massimo 100 punti) derivante dalla somma dei punteggi analitici assegnati secondo i criteri stabiliti dall’avviso.

Al termine della fase di valutazione sarà stilata una graduatoria che permetterà di assegnare i contributi fino ad un massimo di € 5.000 per progetto e ad esaurimento dei fondi disponibili. I contributi saranno così assegnati: da 94 a 100 punti – € 5.000, da 88 a 93 punti – € 4.000, da 82 a 87 punti – € 3.000, da 76 a 81 punti – € 2.000, da 70 a 75 punti – € 1.000.

 


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui