lapugliativaccina.regione.puglia.it

Un soggetto, già noto alle Forze dell’Ordine, è stato tratto in arresto in Gravina in Puglia per spaccio di sostanze stupefacenti. L’uomo, un 48enne disoccupato e, pertanto, beneficiario del reddito di cittadinanza, recentemente era stato notato in atteggiamento sospetto nei pressi della sua stessa abitazione dai Carabinieri della Stazione Gravina che, per tale motivo, avevano predisposto mirati servizi, nel corso dei quali è stato accertato un via vai di giovani presunti consumatori di sostanze stupefacenti.

Così, i militari hanno deciso di intervenire e, dopo aver bloccato l’uomo, lo hanno sottoposto a perquisizione nel corso della quale lo stesso è stato trovato in possesso di un involucro contenente eroina per 2,40 grammi e di una somma di denaro contante di euro 615,00. La perquisizione è stata quindi estesa all’abitazione ove, in un ripostiglio, i Carabinieri hanno scoperto un vero e proprio laboratorio attrezzato, con materiale vario per il taglio ed il confezionamento, nonché ulteriori 60 grammi di eroina, 2 grammi di cocaina e 22 grammi di hashish. Il 48enne, tratto in arresto e posto al regime degli arresti domiciliari, giudicato per direttissima, è stato trasferito al carcere di Bari. La sostanza stupefacente e il materiale rinvenuto è invece stato sottoposto a sequestro, unitamente alla somma di denaro poiché ritenuta provento dell’attività illecita. Il soggetto sarà inoltre segnalato alle autorità competenti per la sospensione del reddito di cittadinanza.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui