lapugliativaccina.regione.puglia.it

Dopo settimane dalla prima segnalazione, finalmente ieri i vigili del fuoco – allertati dall’associazione IX maggio – sono intervenuti per riparare la tettoia dell’ingresso della pineta di San Francesco (lato terra) che era pericolante. “Ho proceduto ieri mattina all’ennesima segnalazione alla polizia locale – spiega il presidente dell’associazione IX Maggio, Peppino Milella – e finalmente si è intervenuti e la zona è stata messa in sicurezza”.

Ma il problema della pineta non si ferma alla tettoia pericolante. “All’ingresso c’è un citofono per fare passare i disabili al quale non risponde mai nessuno – prosegue Milella – basta passeggiare per rendersi conto dello stato di abbandono in cui versa l’intera area verde: ci sono decine di alberi tagliati che non sono mai stati rimpiazzati. Sembra un cimitero di alberi. Ci sono continui atti vandalici. Ci chiediamo se quelle telecamere siano davvero in funzione”.

La struttura lato mare, che dovrebbe essere stata affidata agli scout, è ancora chiusa e diventa un rifugio per senzatetto di notte. “Bisogna garantire una maggiore sicurezza”, conclude Milella.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui