lapugliativaccina.regione.puglia.it

“Vorrei capire a Natale no e Capodanno si. Cosa cambia?”. E’ uno dei tanti commenti dei lettori di Borderline24 all’annuncio del Comune di Bari sul concerto di fine anno in piazza Prefettura che sarà trasmesso in diretta su Canale 5.

La polemica dei cittadini è legata alla discrasia sulle limitazioni imposte tra gli appuntamenti natalizi, così come da programma annunciato dal Comune di Bari e il concertone di Capodanno.

Infatti a seguito di un tavolo tecnico che si è tenuto in Comune qualche giorno fa, l’amministrazione comunale (in accordo con assessorati alle Culture e allo Sviluppo Economico, Municipi e Amgas) aveva annunciato un ridimensionamento per gli spettacoli non contingentabili e che per loro natura potrebbero determinare situazioni di assembramento. In particolare quelle previste in occasione delle vigilie e nei week end di festa.

La conferma del Concertone non ha fatto tardare commenti di polemica. “Pura follia” , “È vergognoso fare queste feste in piazza in questo periodo , ci costeranno chiusure future che pagheranno sia i ragazzi con la dad che le famiglie con il lavoro!!!”, si legge sulla nostra pagina Facebook.

Lo spettacolo pur essendo all’aperto, si svolgerà nelle stesse condizioni di sicurezza con cui oggi è possibile assistere ad un concerto o ad uno spettacolo in un luogo al chiuso. Sarà allestita un’arena aperta in piazza Libertà con posti assegnati a sedere per un numero massimo di spettatori, muniti di green pass, che sarà indicato dalle autorità competenti.

Questa organizzazione però non convince. I nostri lettori sostengono che sia opportuno far entrare chi ha un tampone negativo perché “sono più sicuri – si legge – chi ha il Green Pass può essere positivo senza saperlo”. Oppure c’è chi si dichiara “senza parole” commentando l’annuncio così: “Non usciamo più da questa situazione! Non serve mettere le mascherine e avere restrizioni negli ospedali per le cose importanti”.

C’è chi poi attacca direttamente il sindaco Antonio Decaro: “ Al concerto di Capodanno dice sì e poi lo vediamo piangere quando chiudono i negozi”. “Incoscienti: stanno cambiando già colore alle regioni, restrizioni di qua e di là poi si farà il concerto di Capodanno”. E chi invece il il gruppo Mediaset: “La “comunità” è messa a rischio per interessi economici”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui