lapugliativaccina.regione.puglia.it

Olaf, il pupazzo di neve dei cartoon, è pronto a dare il benvenuto domani mattina ai piccoli pazienti tra i 5 e gli 11 anni che si vaccineranno contro il Covid all’ospedale pediatrico Giovanni XXIII, a Bari.

Saranno 8 gli ambulatori dedicati ai bambini seguiti dai reparti di malattie metaboliche, infettive, nefrologiche, cardiologiche, neurologiche, diabetologiche e pediatriche. A seguirli ci saranno sia i medici specialisti dei centri di cura ospedalieri sia i medici vaccinatori per rispondere a tutte le domande dei genitori.

Massima priorità ai bambini con fragilità che potranno ricevere la prima dose anche nei centri specialistici di cura delle aziende ospedaliere, che stanno contattando direttamente le famiglie, oppure a casa per chi non può uscire.

A intrattenere i pazienti durante l’attesa post vaccino ci saranno clown, supereroi e Babbo Natale che distribuirà ai pazienti doni lasciati dalle associazioni. Nell’area giochi dell’ospedale sono previste attività ludiche, musica e saranno distribuiti succhi di frutta e cioccolata calda.

Nella prima giornata dell’Ospedale Pediatrico sono stati convocati circa 200 pazienti e le vaccinazioni dei pazienti con fragilità in età pediatrica proseguiranno nei giorni successivi.

Poi, nel pomeriggio, inizieranno le somministrazioni nelle scuole, sono 151 quelle che hanno accettato di “trasformarsi” in hub vaccinali. Le inoculazioni saranno effettuate sempre in orario extra scolastico, i bimbi dovranno essere accompagnati da almeno un genitore o tutore, servirà l’autorizzazione di entrambi i genitori e dovrà essere firmato un modulo di consenso informato.

In provincia di Bari, sono circa 3mila le somministrazioni pediatriche programmate nel primo weekend di avvio della campagna vaccinali: le somministrazioni per i più piccoli cominceranno domani mattina con i minori fragili. Le prime 60 somministrazioni saranno assicurate ai piccoli pazienti della Neuropsichiatria infantile della Asl.

Intanto in Puglia sono state superate le 13.700 somministrazioni in 24 ore, con un picco di 1.965 nell’hub Fiera del Levante di Bari della Asl Bari. Sono le terze dosi a trainare in questa fase la campagna anti-Covid della Asl Bari, con un totale di 265.735 richiami a beneficio della popolazione over 18. Nell’Area Metropolitana di Bari il 49,1% dei soggetti over 18 vaccinabili, ossia con il ciclo vaccinale completato almeno cinque mesi fa, è già coperto anche con la dose “booster”. Buone le percentuali di copertura in particolare tra i 60-69enni (54%), i 70-79enni (50,4%) e soprattutto nella fascia degli over 80 (71,8%).


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui