aqp.it
lapugliativaccina.regione.puglia.it

C’è tempo fino al 31 gennaio 2022 per partecipare al bando ristori degli operatori ambulanti del commercio su aree pubbliche, soggetti a restrizioni in relazione all’emergenza da COVID-19. La Regione Puglia ha destinato risorse per quattro milioni di euro. La gestione del Bando per l’erogazione di queste risorse è stata affidata a Unioncamere Puglia, con il supporto delle Camere di Commercio della regione.

Possono presentare domanda ed essere beneficiari dei contributi previsti dal presente bando le imprese, aventi qualsiasi forma giuridica, con codice ATECO 47.8 e nello specifico 47.81 (47.81.01 – 47.81.02 – 47.81.03 – 47.81.09), 47.82 (47.82.01 – 47.82.02), 47.89 (47.89.01 – 47.89.02 – 47.89.03 – 47.89.04 – 47.89.05 – 47.89.09), codici 56.10 e, nello specifico (56.10.41 – 56.10.42), che nell’anno 2020 abbiano registrato un calo di fatturato di oltre il cinquanta per cento rispetto all’anno 2019.

Il contributo sarà concesso nei limiti delle risorse disponibili che saranno assegnate al gestore Unioncamere Puglia e ripartite e riversate alle singole Camere di Commercio pugliesi, proporzionalmente al numero d’imprese ammesse a contributo nell’ambito del territorio di competenza. Le somme riversate alle singole Camere di Commercio saranno ripartite tra le imprese ammesse a contributo aventi sede sul proprio territorio di competenza.

Le domande devono essere inviate esclusivamente per via telematica, attraverso la piattaforma RESTART (https://restart.infocamere.it) entro le ore 16:00 del 31 gennaio 2022. Gli aiuti previsti sono cumulabili con altre agevolazioni pubbliche.
Le richieste di informazioni relative ai contenuti dei Bandi possono essere indirizzate a Unioncamere Puglia all’indirizzo email: ristori.ambulanti@unioncamerepuglia.it


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui