lapugliativaccina.regione.puglia.it
dona-il-sangue-regione-puglia-it
acquapertutti-aqp

Tempi lenti e attese lunghe nella sanità pugliese, in particolare a Bari e provincia. Prenotare una visita medica, ma soprattutto soffrire di qualche patologia e avere necessità di conoscere il proprio stato di salute, non è infatti sempre facile nel Barese: in alcuni casi le attese, per una prima visita, o addirittura per un controllo, si prolungano notevolmente. E’ quanto emerso in seguito ad una ricerca effettuata sul portale Puglia Salute nel tentativo di comprendere, quanto tempo occorre, per ottenere una visita medica specialistica.

In particolare, collegandosi sul portale della Regione, all’interno della sezione ricerca prestazioni, dopo aver selezionato la tipologia SSN, con priorità P, abbiamo avuto modo di scoprire quanto tempo deve attendere un cittadino per poter effettuare alcune visite tramite la ASL Bari e il Policlinico di Bari.  Si tratta, nello specifico, solo di alcune delle moltissime prestazioni previste. Ma entriamo nel dettaglio.

Per una prima visita neurochirurgica, ad oggi, il primo appuntamento utile è il 26 aprile, all’ospedale Di Venere. Il successivo appuntamento è previsto per il 4 maggio al Policlinico. Se si volesse prenotare una risonanza magnetica del cervello e del tronco encefalico (senza contrasto), la prima data utile sarebbe il 30 novembre ad Altamura, ospedale della Murgia, quella successiva è prevista per il primo dicembre al Poliambulatorio di Conversano, mentre bisogna attendere il 9 agosto del 2023 per effettuare la visita al Policlinico di Bari. Anche per una prima visita cardiologica, le tempistiche non sono brevi: il primo appuntamento utile è il 20 maggio, sia al Poliambulatorio di Corato, sia al Poliambulatorio di Conversano. Sono, di fatto, oltre tre mesi di attesa.

Tempistiche simili, ma leggermente più brevi, riguardano anche l’elettrocardiogramma dinamico holter, esame richiesto soprattutto agli sportivi che rientrano a fare attività dopo aver avuto il Covid-19 in forma grave. La prima data utile è il 16 marzo a Bitonto, poi 1 aprile al Policlinico e a seguire 13 maggio (Molfetta) e 18 maggio al Poliambulatorio di Bari, in via Fani. Se si avesse bisogno invece di effettuare una risonanza magnetica del torace mediastino esofago, senza contrasto, i tempi si allungherebbero notevolmente: il primo appuntamento è previsto al Giovanni XXIII il 15 dicembre. Per l’asportazione di tumori benigni peduncolati dell’utero invece il primo appuntamento utile è previsto per il 20 giugno al San Paolo. Per un’ecografia ginecologica è necessario attendere invece sino al 3 marzo per un appuntamento a Bitonto e al 21 marzo per un appuntamento a Ruvo di Puglia. A seguire 20 aprile Putignano, 26 aprile ad Adelfia. Per un esame al Policlinico, qualora chi dovesse sottoporsi allo stesso fosse impossibilitato per ragioni personali a spostarsi, bisogna invece attendere il 29 aprile.

Ma non è finita qui,  i tempi di attesa per una risonanza magnetica a cervello e tronco encefalico con spettroscopia sono di oltre cinque mesi a Bari città (9 agosto Policlinico) e circa 10 mesi per Altamura, dove la prima data utile è il 5 dicembre. Anche per una risonanza magnetica al torace e alla vescica le tempistiche di attesa sono di 10 mesi: il primo appuntamento utile per entrambe le visite è fissato al 15 dicembre, per il torace sia al Giovanni XXIII di Bari e a Conversano e per la vescica solo a Conversano. Per una Rx all’anca invece le tempistiche risultano brevi, il primo appuntamento utile è l’11 febbraio a Molfetta e a seguire, 16 febbraio al San Paolo.

Per la mammografia bilaterale i tempi si riducono. Prenotando oggi, la prima data utile è quella del 16 febbraio a Gravina in Puglia, poi a seguire il 28 febbraio ad Adelfia e il  30 marzo ad Altamura. Per effettuarla a Bari città bisogna attendere il 15 aprile, dove sarà possibile effettuarla al PA-RA Prevenzione diagnostica per immagini Srl. Per una prima visita dermatologica invece, il primo appuntamento utile è il 24 marzo a Noci, poi 12 aprile ad Adelfia, 15 aprile a Casamassima e 21 aprile a Mola di Bari.

Ci sono poi alcune prestazioni che ad oggi non hanno nessun appuntamento disponibile, tra queste l’ecografia polmonare, l’angiografia-rm arto inferiore e l’angiografia dell’addome inferiore. Nessun appuntamento utile previsto anche per l’ecografia all’addome completo, per l’ecoencefalografia (ecografia transfontanellare), per una risonanza magnetica a basso campo al ginocchio e infine, tra gli esami presi in considerazione ai fini dell’indagine, anche quello riguardante la “Ricerca di metastasi di tumori tiroidei“. Fattori che, il più delle volte, tra attese “bibliche” e assenza di prestazioni costringono i cittadini a rivolgersi al privato o, in alternativa, in assenza di possibilità economiche, a rinunciare alle cure prolungando e peggiorando, di fatto, il proprio malessere.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui