lapugliativaccina.regione.puglia.it
dona-il-sangue-regione-puglia-it
acquapertutti-aqp

Dalle proprietà analgesiche a quelle antibatteriche, oggi in tavola portiamo la menta, una pianta erbacea fortemente aromatica appartenente alla famiglia delle Labiate. Si tratta, in particolare, di una pianta (utilizzata spesso e volentieri come spezia) ricca di proprietà benefiche per l’organismo. In primis, la menta, è rinfrescante e aiuta nella digestione, ma non solo. Il mentolo contenuto al suo interno stimola l’attività gastrica offrendo un valido supporto per l’organismo. Il mentolo, inoltre, ha proprietà analgesiche e antiemetiche, motivo per cui la menta è un ottimo rimedio contro nausea e vomito.

Ma non è finita qui, la menta, con le sue 600 varietà, è, di fatto, un vero e proprio elisir. Sia se consumata in qualità di tisana, sia se utilizzata per condire le proprie pietanze, la menta ha proprietà calmanti e disinfettanti che aiuteranno non solo il corpo, ma anche la mente. Di particolare rilievo l’utilizzo della menta nei trattamenti contro tosse, asma, ma anche febbre alta. È usanza, soprattutto degli anziani ancora legati alle tradizioni, utilizzar la menta per curare le malattie infettive che non richiedano l’utilizzo di antibiotici. Moltissimi gli utilizzi in cucina, come già detto la menta viene spesso utilizzata per infusi e tisane, ma anche per impacchi. Ecco qui alcune ricette semplici e veloci per portarla in tavola.

TRANCIO DI TONNO MENTA E PISTACCHI

Aiutandovi con un mixer da cucina, mescolate foglioline di menta precedentemente lavate, dei pistacchi (30 grammi) e dell’olio extravergine di oliva. Aggiungete sale e pepe e mescolate sino a quando non avrete ottenuto una crema omogenea. Contemporaneamente, a parte, tritate l’erba cipollina. Versatela in una ciotola aggiungendo succo di limone (basterà un limone e mezzo), olio d’oliva e uno spicchio di aglio tritato. Insaporite il tonno marinandolo nel succo di limone facendo attenzione a passarlo da entrambi i lati lasciandolo a riposo per almeno una ventina di minuti. Poi, una volta scaldata una padella antiaderente, posate il trancio di tonno facendolo scottare almeno un minuto per lato. Quando sarà cotto tagliate il tonno a fettine larghe almeno un centimetro e mezzo, posatele su un piatto e insaporitele con il pesto di menta precedentemente preparato.

TAGLIATELLE LIMONE MENTA E PEPERONCINO

In primis tritate con cura uno scalogno (se piccolo meglio abbondare almeno a due) e fatelo cuocere in una padella, assieme a 3 cucchiai di olio extravergine di oliva e a 3 peperoncini. Non appena si sarà appassito, dunque quando sarà diventato trasparente, unite le foglie di menta (circa 30 grammi) e del brodo vegetale precedentemente preparato. Aiutandovi con un mixer da cucina frullate il tutto aggiungendo un cucchiaio di farina per rendere maggiormente cremoso il sugo, successivamente trasferite il tutto in una padella. Poi versate nella padella le tagliatelle precedentemente cotte. Infine, aggiungete della scorza di limone e del pecorino sardo grattugiato assieme ad altra menta tritata. Una volta servito consigliamo di aggiungere del filo d’olio e di insaporire con altre spezie, tra cui altro peperoncino e paprika.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui