lapugliativaccina.regione.puglia.it
dona-il-sangue-regione-puglia-it
acquapertutti-aqp

Sono dieci i comuni al ballottaggio oggi, domenica 26 giugno, in Puglia. Nella provincia di Bari si torna alle urne a Castellana Grotte dove si sfideranno Domenico Ciliberti  e Vito Rubino. A Giovinazzo Michele Sollecito , espressione del centro destra, e Daniele De Gennaro, espressione di liste civiche. A Molfetta sarà sfida tra il sindaco uscente Tommaso Minervini e Pasquale Drago espressione del centrosinistra e dei Cinque Stelle. A Polignano avanti i Cinque Stelle con Maria La Ghezza seguita da Vito Carrieri .A Santeramo ballottaggio tra Vincenzo Luciano Casone  espressione del Pd e Michela Gabriella Nocco , espressione del centrodestra con Fratelli di Italia e Forza Italia.

Nella Bat va a ballottaggio Barletta: Mino Cannito, espressione del centrodestra,  dovrà vedersela con Santa Scommegna, espressione del centrosinistra, . In provincia di Lecce ballottaggio a Galatina tra Fabio Vergine  e Francesco Pasquale Amante . Infine nella provincia di Taranto si va al ballottaggio nel comune di Castellaneta tra Alfredino Cellamare (espressione centrodestra ) e Gianbattista Di Pippa, espressione centrosinistra . A Mottola sfida tra Giovanni Piero Barulli dei Cinque Stelle e Angelo Lattarulo  ed infine a  Palagiano tra Domenico Pia Lasigna  e Pietro Rotolo.

Si vota fino alle 23. In tutta Italia sono oltre 2 milioni i cittadini chiamati alle urne per l’elezione dei sindaci in 65 comuni, 59 nelle regioni a statuto ordinario (di cui 1 inferiore a 15.000 abitanti), 6 nelle regioni a statuto speciale (di cui 1 inferiore a 15.000 abitanti).

I comuni al voto nelle regioni a statuto ordinario con il maggior numero di elettori sono: Verona (202.638), Parma (146.939), Monza (98.073), Barletta (80.159), Lucca (79.634), Alessandria (73.657), Catanzaro (73.294) e Como (72.132). Nelle regioni a statuto speciale, invece, Gorizia è il comune al ballottaggio con il maggior numero di elettori (30.295) mentre Villafranca Sicula, in provincia di Agrigento, quello con il numero minore (1.407).

L’elettore dovrà essere munito di tessera elettorale e idoneo documento di riconoscimento. È fortemente raccomandato, per l’accesso degli elettori ai seggi, per l’esercizio del diritto di voto, l’uso della mascherina chirurgica. Il voto si esprime tracciando un segno su uno dei due rettangoli contenenti il nominativo del candidato sindaco prescelto.

Le operazioni di scrutinio inizieranno oggi, domenica 26 giugno, subito dopo la chiusura delle operazioni di votazione, l’accertamento del numero dei votanti e le altre operazioni preliminari.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui