lapugliativaccina.regione.puglia.it
dona-il-sangue-regione-puglia-it
acquapertutti-aqp

Sferra un pugno ad una passante e scappa. È accaduto nella giornata di ieri, in mattinata, a denunciarlo alcuni residenti fortemente preoccupati per una situazione che sembrerebbe essere all’ordine del giorno. Siamo in Corso Italia, luogo, più nello specifico quartiere, in cui, sottolineano i residenti, “ogni giorno accade qualcosa”.

Dalle spaccate ai negozi, ai furti, sino ad arrivare ai fuochi d’artificio in piena notte e in pieno giorno, a tutte le ore. Sono solo alcuni degli episodi che ormai spaventano cittadini e turisti, sempre più lontani dalle strade della periferia. “Nel primo Municipio, soprattutto nel rione Libertà – ha spiegato a Borderline24 un residente, Luca Bratta – siamo abbandonati. Qui succede di tutto e non ci sono controlli. La gente è esasperata” – ha sottolineato ricordando diversi episodi, tra cui quello in cui un ragazzo ha buttato l’acido in faccia ad un barista in via Trevisani.

“Tutti conoscevano l’individuo – ha proseguito – ma nessuno ha fatto nulla. Siamo stanchi e abbandonati. La settimana scorsa una signora è stata scaraventata a terra subendo un furto di 20 euro. Nessuno interviene. Se questa è una città sicura, così come dichiarato più volte dal primo cittadino, allora siamo veramente alla frutta. La gente ha paura, basta chiacchiere su Bari città sicura, i turisti hanno paura e soprattutto dicono che Bari è sporca” – ha concluso.

Foto repertorio


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui