lapugliativaccina.regione.puglia.it
dona-il-sangue-regione-puglia-it
acquapertutti-aqp

Il Questore di Bari ha emesso due provvedimenti di divieto di accesso in aree urbane (D.A.C.U.R.) nei confronti di un 28enne, di nazionalità marocchina residente a Putignano, e di un minorenne italiano di 17 anni, residente a Corato, entrambi con precedenti di polizia. Si tratta di un provvedimento amministrativo che ha natura di tutela preventiva: da oggi, e per 6 mesi, i destinatari del D.A.C.U.R. non potranno accedere agli esercizi pubblici ed ai locali di pubblico trattenimento dei rispettivi comuni di residenza e non potranno stazionare nelle immediate vicinanze degli stessi.

Per entrambi sono state stabilite dettagliatamente le fasce orarie in cui non potranno frequentare determinate aree e zone delle due cittadine. In particolare, il provvedimento a carico del 28enne è stato comminato poiché nei giorni scorsi aveva preso parte ad una rissa, avvenuta nelle immediate vicinanze di un locale della città, ed all’arrivo delle Forze dell’Ordine si era opposto al controllo esercitando violenza e resistenza. Il 17enne, invece, aveva aggredito verbalmente e fisicamente, utilizzando un bastone di legno, due clienti di un locale, anche’essi minorenni, per poi darsi alla fuga. I provvedimenti sono stati notificati nella giornata di ieri dai poliziotti della Divisione Anticrimine della Questura di Bari. Le misure mirano a tutelare la vivibilità ed il decoro delle aree urbane, con il fine di eliminare fattori di marginalità e di esclusione sociale, e prevenire reati in genere, con particolare riferimento a quelli di tipo predatorio.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui