lapugliativaccina.regione.puglia.it

“La scelta di due consiglieri del Pd di aderire al partito di Calenda è una dichiarazione di guerra aperta alla maggioranza in Regione Puglia. In questa decisione c’è quanto di più scorretto si possa fare in politica, in quanto non si è passati in alcun modo dal sano confronto che in una coalizione dovrebbe essere alla base di ogni azione”.  Lo dichiarano in una nota congiunta Marco Lacarra, deputato e Segretario del Partito Democratico pugliese, e Filippo Caracciolo, Capogruppo PD in Consiglio Regionale.

“Considerata la manifesta ostilità del partito di Calenda nei confronti del Movimento 5 Stelle, facente parte della maggioranza in Puglia – continuano –  non sembra possibile alcuna convivenza civile tra i due consiglieri eletti con il Pd e ora passati ad altra sponda. Preso atto anche di quanto dichiarato da Calenda contro il presidente Emiliano, chiediamo che i due consiglieri vengano estromessi dalla maggioranza, in quanto impossibile continuare a lavorare con loro viste le premesse e nonostante la loro espressa volontà di rimanere nella maggioranza”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui