VENERDì, 19 LUGLIO 2024
74,653 ARTICOLI
Dir. resp.:Samantha Dell'Edera
redazione@borderline24.com

Per segnalazioni: +39 375 5535222
74,653 ARTICOLI

Direttore Responsabile: Samantha Dell'Edera
Per segnalazioni:
Cell. +39 375 5535222
Email: redazione@borderline24.com

Aumentano i casi di influenza in Puglia, mancano di nuovo alcuni farmaci. L’Aifa: “Non allarmatevi”

Pubblicato da: Borderline24 | Dom, 18 Dicembre 2022 - 08:00
- PUBBLICITÀ LEGALE -
aqp.it"

Con l’aumento dei casi di influenza e simil influenza che stanno colpendo in particolare i bambini in Puglia, torna il problema dell’approvvigionamento dei farmaci. In particolare l’ibuprofene. Dopo un periodo di “calma”, molte farmacie di Bari si ritrovano nuovamente senza il medicinale, non solo il Nurofen ma anche il generico. Un problema che sta mandando in allarme molte famiglie. Ed è di questi giorni la nota dell’Aifa che invita alla cautela.

“Se un farmaco non è disponibile in farmacia ed è inserito nella lista dei farmaci carenti il medico può individuare un equivalente o una alternativa terapeutica da prescrivere. E’ un momento imprescindibile per trovare la soluzione migliore. Il medico infatti nel caso di situazioni specifiche potrebbe anche richiedere l’importazione del medicinale carente attivando i canali previsti in questi casi”: lo spiega l’Agenzia italiana del farmaco (Aifa) in un post dedicato a questo tema, invitando a “non allarmarsi quando leggiamo che c’è carenza di un farmaco perchè i pazienti nel timore di non trovare un prodotto ne fanno scorta generando così la cosiddetta carenza di rimbalzo, facendoli mancare davvero”.

L’Agenzia sottolinea inoltre che tiene “sotto controllo costantemente la reperibilità dei medicinali, in particolare di quelli indispensabili per la cura di determinate patologie”; accerta se la carenza “è nazionale o locale e in tal caso attiva la Regione o la Provincia autonoma”; poi valuta “l’entità della carenza, verifica se è periodica o ricorrente, cronica o nuova e controlla anche la disponiilità di prodotti analoghi sul mercato italiano o estero”. La lista dei farmaci carenti viene pubblicata sul suo sito e sono “previste sempre soluzioni per i pazienti” pubblicate nello stesso elenco dei farmaci carenti.

Solo “strutture sanitarie e servizi di farmacia territoriale convenzionati col Ssn possono chiedere ad Aifa di dare il via libera all’importazione dei medicinali analoghi a quelli carenti regolarmente registrati all’estero”, spiega ancora il podcast. “Se il farmaco non è presente nell’elenco dei farmaci carenti – aggiunge – il farmacist contatta almeno tre grossisti tra quelli a disposizione nel suo territorio per verificare la reale indisponibilità ed eventualmente utilizzare i contatti messi a disposizione per le richieste in emergenza”.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24.com
Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

Tilt informatico, ritardi e voli cancellati...

Ritardi nelle operazioni di check in e anche nel traffico aereo...
- 19 Luglio 2024

Anas sospende oltre 900 cantieri in...

In previsione dell'aumento del traffico per gli spostamenti per l'esodo estivo...
- 19 Luglio 2024

Lotta agli incendi, in Puglia aumentano...

Sei squadre di vigili del fuoco in più in Puglia, una...
- 19 Luglio 2024

Reddito di cittadinanza senza avere requisiti,...

Tre persone sono state denunciate dalla guardia di finanza a Maglie...
- 19 Luglio 2024