Il presidente Gianluca Paparesta chiede “unità per superare gli ostacoli”, l’allenatore Andrea Camplone rilancia con una riflessione sulla cattiva sorte mentre sullo sfondo resta il piano industriale allo studio per dare maggiore solidità al progetto biancorosso: ecco in sintesi la vigilia della delicatissima sfida contro la Pro Vercelli al San Nicola.

\r\n

L’appello di Paparesta

\r\n

“Proprietà, dirigenza, staff tecnico e calciatori sono consapevoli dell’importanza del momenti. Dobbiamo essere uniti perché compatti supereremo la difficoltà. Formulo un appello alla nostra tifoseria: chi ha a cuore le sorti del Bari, deve sostenere domani la squadra. Posso garantire ai tifosi che i ragazzi che scenderanno in campo ci metteranno tutto per far dimenticare e cancellare la prestazione di Chiavari, riscattandosi”.

\r\n

Il tecnico Andrea Camplone: “Bottino misero. Ci dice male, ma la sfiga finirà” 

\r\n

“Il nostro bottino è misero. Ci dice male, ma la sfiga finirà. La vittoria è la ricetta giusta per recuperare continuità. Manca l’entusiasmo anche se non abbiamo mai potuto schierare sempre la stessa squadra per gli infortuni. Stiamo cercando di recuperare tutti per mettere in campo una squadra che abbia un rendimento costante. Non è il modulo il problema ma la testa”.

\r\n

Il caso De Luca

\r\n

Per Camplone nessun giallo: “De Luca? Ha avuto dei problemi e ha il diritto di andarsi a curare dove vuole. E’ una sua facoltà”.

\r\n

Il valore della rosa\r\n”In momento di delusione ho avuto uno sfogo perché la squadra non c’era completamente contro l’Entella. Ho spronato la squadra. Sono qui non per perder tempo. La rosa è di valore, io sono il comandante, non scarico nessuno, sono il responsabile. Ho ragazzi fantastici che si allenano a mille. Non per problemi fisici. Le delusioni ci hanno fatto tornare indietro”.

\r\n

L’avversario piemontese\r\n”La Pro Vercelli gioca dietro la linea della palla e riparte in contropiede. Sblocca il risultato anche su palle inattive, con Mammarella. Noi però siamo il Bari e daremo il massimo per vincere”.

\r\n

Querelle tifosi-squadra

\r\n

Con i tifosi, secondo alcune ricostruzioni, ci sarebbe stato un chiarimento da parte della squadra dopo la debacle di Lanciano. Da Via Torrebella nessuna smentita.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here