Cabtutela.it
acipocket.it
aqp.it

BARI – Era un po’ la giornata del grande sogno per Molfetta e per l’Exprivia. Al PalaPoli arrivava un Trento campione d’Italia reduce dalla netta vittoria in gara-1 dei quarti dei playoff scudetto. Serviva un successo, sono solo per giocare con più serenità il terzo match della serie, ma anche per garantirsi gara-4 nuovamente al PalaPoli.E la realtà è stata quasi più bella del sogno. L’Exprivia vince 3-1 in una partita in cui, per larghissima parte, è stata padrona. I numeri di squadra sono eloquenti: 17 ace, 11 muri, 54% di positività in attacco. E anche ad andare a vedere le cifre individuali, ci sarebbe tantissimo da dire. Strepitoso Hernandez, autore di 33 punti, con una percentuale del 59%. Ha coronato un pomeriggio iniziato in modo stupendo, vista la consegna del premio Gazzetta, che regala un riconoscimento di prestigio al giocatore più apprezzato dagli inviati della “rosea”. Fantastico Hierrezuelo, leader caratteriale del team. Il palleggiatore cubano ha messo  a segno 9 punti, di cui tre muri e altrettanti ace. Ma la vittoria porta anche la firma di Michele Fedrizzi: 16 punti, ben 6 ace, grandi percentuali, titolo di Mvp. La partita perfetta per un ex, qual era lui. Ma impossibile dimenticare le difese di un De Pandis in grande spolvero, gli attacchi mai banali di Joao Rafael e la grande solidità di Candellaro e Barone. Impossibile dimenticare il valore aggiunto costituito da un PalaPoli incredibile. C’era l’entusiasmo delle grandi occasioni. È stato ripagato.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui