La Pink Bari torna da Verona con 0 punti in tasca e la consapevolezza che il vero campionato inizierà il 16 aprile ( ci sarà la sosta del campionato di Serie A) contro il Sudtirol Damen: scontro decisivo, casalingo, per capire se si potrà ancora inseguire il sogno salvezza. Nelle ultime 6 giornate saranno infatti molte le partite decisive in chiave salvezza. Contro il Verona Mister Cardone schiera le sue ragazze con Fazio in porta, Morra, Quazzico, Soro e Novellino in difesa; a centrocampo Piro, Anaclerio e Prost e Riboldi e Ceci a supportare Privitera. Dopo soli 9’ minuti il Verona passa in vantaggio con la Bonetti che riceve palla e si presenta davanti a Fazio superandola in uscita e insaccando la rete\r\ndel vantaggio gialloblù. La rete del raddoppio arriva al 20’ dopo che la difesa biancorossa era riuscita più volte a respingere gli attacchi delle scaligere. La Pirone apre per la Ledri che crossa al centro trovando la Bonetti che realizza così il 2-0 per il Verona.\r\n\r\nLa ripresa riparte subito con la rete del 3-0 per la squadra di casa. È la Fuselli a realizzare con con un tiro da dentro l’area di rigore. Arrivano le sostituzioni da parte di Mister Cardone e l’ingresso della Strisciuglio crea qualche problema in più alla retroguardia gialloblù.\r\nLa stessa giovane centrocampista barese si rende pericolosa con un’azione personale ma non è fredda sotto porta concludendo di poco a lato.\r\n\r\nDopo pochi minuti la Pink accorcia le distanze con Penny Riboldi brava a sfruttare un cross proveniente dalla destra e realizzare a porta vuota la rete del 3-1. Ma le speranze biancorosse si spengono subito perché dopo soli 3’, al 61’, il Verona realizza il definitivo 4-1 con la Fuselli che sfrutta una bella azione della Bonetti e incorna di testa alle spalle della Fazio. Nei minuti finali è proprio il portiere biancorosso a rendersi protagonista con delle ottime parate sulla Bonetti.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here