Cabtutela.it
acipocket.it
aqp.it
\r\n\r\nBARI – Tre progetti per riqualificare il lungomare. Per renderlo unico da Imperatore Augusto (zona Santa Scolastica) al molo Sant’Antonio passando per molo San Nicola. I progetti presentati sono i primi risultati del protocollo d’intesa siglato tra Comune di Bari, Confindustria Bari-Bat e Ance Bari-Bat per la riqualificazione urbanistica e sociale della costa. Gli studi di fattibilità sono stati sviluppati con la collaborazione della sezione regionale dell’Istituto Nazionale di Architettura (In/Arch Puglia). Il tutto da realizzare, ha annunciato l’amministrazione, in tre anni con 8 milioni di euro.\r\n\r\nLungomare Imperatore Augusto \r\n

Qui sarà realizzato un lungo e largo “nuovo pontile” dallo snodo del molo S. Antonio al braccio di levante più esterno del porto. Questa nuova area pedonale è più vicina al mare rispetto all’attuale ed è dedicata non solo al passeggio ma anche alla sosta e allo svago. In corrispondenza dell’area limitrofa al porto e al Museo Archeologico Provinciale di Santa Scolastica l’accesso al mare è garantito attraverso nuove gradonate che facilitano la discesa e, allo stesso tempo, consentono al pubblico di prendere il sole. Anche il pontile si adatta all’attuale conformazione morfologica dei massi ciclopici esistenti all’esterno del porto, adagiandosi sui massi esistenti e trasformandosi in un’ampia area “solarium” da cui è possibile godere una vista inedita sulla città e noleggiare/ormeggiare piccoli kayak. Nello stesso contesto, una passerella galleggiante cinge uno specchio di acqua regalando al pubblico l’esperienza di una nuotata nel cuore della città. Il progetto prevede anche un miglioramento della sezione stradale attraverso il restringimento della carreggiata da quattro a due corsie a favore di percorsi ciclo-pedonali, alla stessa quota stradale. Sarà realizzata una corsia preferenziale per autobus (linea del mare).

\r\n

Molo Sant’Antonio

\r\n

Le attività previste per quest’area potrebbero portare ad una rifunzionalizzazione del mercato del pesce, attraverso nuovi locali commerciali dedicati al tema delle specialità enogastronomiche baresi.

\r\n

Molo San Nicola

\r\n

Per il molo S. Nicola si prevede una pedonalizzazione dell’intera area. Il progetto disegna  l’attuale mercato al di sotto del pergolato in legno in un luogo adatto sia alla vendita del pescato fresco, sia alla degustazione del pesce crudo, attraverso un’operazione di ristrutturazione degli stalli attuali Il progetto trasforma le attività esistenti in vere e proprie esperienze di azione ed interazione con il mare in tutte le sue forme.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui