BARI – “Non ci faremo tenere in ostaggio e non volteremo la testa dall’altra parte”. Il sindaco Antonio Decaro, dopo una lunga giornata iniziata con le minacce di morte da parte di un gruppo di abusivi durante la festa di San Nicola e la protesta degli stessi irregolari che hanno bloccato il lungomare, interviene a difesa dell’operato dei vigili e delle forze dell’ordine. Ribadendo la ferma volontà dell’amministrazione nel contrastare l’illegalità. “In questa città i diritti sono di chi rispetta le regole – commenta – oggi qualcuno ha pensato di poterci intimidire, contrastando la polizia municipale e le forze dell’ordine, minacciando e cercando di fare paura ai lavoratori e ai commercianti onesti. Noi non ci stiamo e non ci stanno i baresi. Non volteremo la testa dall’altra parte, non ci faremo tenere in ostaggio”‎.\r\n\r\nSolidarietà é arrivata dal presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano.\r\n\r\n”Esprimo piena solidarietà al sindaco di Bari Antonio Decaro e alla sua giunta per le minacce subite oggi da parte di alcuni venditori abusivi. Le battaglie per la legalità hanno bisogno di unità e costanza – ha detto – la città di Bari e tutte le altre città della Puglia hanno la Regione al loro fianco contro ogni forma di criminalità”‎.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here