Cabtutela.it
acipocket.it

Bari città dei runner. Dal lungomare chiuso al traffico ogni domenica di maggio alla tracciatura dei marciapiedi con i segnachilometri.\r\n\r\nA Bari correre è moda e passione. E ai primi solitari temerari che ogni mattina all’alba percorrevano il lungomare da nord a sud, adesso si sono aggiunti veri e propri gruppi organizzati. A sostenerli l’amministrazione comunale che sui runners ha puntato molto, tanto da portare in città diverse manifestazioni dal sapore nazionale. L’ultima, in ordine di tempo, è stata la Color Run che ha colorato ieri pomeriggio il lungomare nord di Bari con i suoi 5mila partecipanti. Ma di eventi ce ne sono e ce ne saranno tantissimi: Barinight run, Deejay ten con i suoi 9mila corridori (si è tenuta il 13 marzo e tornerà anche l’anno prossimo), Vivicittà (tornata dopo tre anni di silenzio il 3 aprile con 3500 partecipanti), Race for the cure (in programma domenica 22 maggio), “5 alle 5 BARI”, manifestazione podistica ludico motoria, aperta a tutti (all’alba di sabato 25 Giugno), la San Nicola Half Marathon, alle quali poi si aggiungono gli eventi per le biciclette, come Bimbimbici oggi dalle 9 alle 13.\r\n\r\nLa chiusura al traffico\r\n\r\nQuello stop alle auto che era stato tanto osteggiato nel corso della precedente amministrazione e che aveva spinto il Comune a sospendere il provvedimento, adesso è stato riproposto e accettato. Per le domeniche di maggio (e non si esclude neanche per le prossime di tutta l’estate, in base ovviamente alle necessità) è stato disposto con un’ordinanza il divieto di transito dalle 9 alle 13 in tutto il tratto di lungomare tra il ponte di via Di Vagno e il teatro Margherita. I bus delle linee 1, 2, 2/, 4, 10, 12, e 42 effettueranno variazioni di percorso. “Si tratta di una decisione che abbiamo adottato per tutte le domeniche di maggio  – ha spiegato l’assessore all’Ambiente, Pietro Petruzzelli – in modo da consentire a chiunque voglia vivere la città senz’auto né smog, di farlo liberamente. Lo abbiamo potuto fare anche perché è cambiata proprio la sensibilità dei baresi nei confronti della corsa e delle biciclette. E quindi lo stop alle auto di domenica non pesa più come prima”.\r\n\r\nProgetti e iniziative per rendere Bari città dei runner\r\n\r\nIl lungomare di Bari per dieci chilometri è stato tracciato: l’amministrazione ha posizionato sul marciapiede delle marmette per indicare i chilometri e i 500 metri, utili per i runners che ogni giorno si allenano. Il chilometro zero è stato posizionato davanti al Margherita.\r\n\r\nL’intenzione dell’amministrazione è di tracciare tutto il lungomare, per poi passare ad altre zone della città frequentate dagli amanti della corsa, dallo stadio San Nicola al parco di Largo Due Giugno alla pineta di San Francesco (dove è stata realizzata anche una moderna pista di atletica con tanto di attrezzi ginnici).\r\n\r\n”Stiamo trasformando Bari nella città dei runner – conclude Petruzzelli – non solo grazie alle tante manifestazioni che si svolgono, ma anche creando le condizioni perché gli appassionati possano correre divertendosi”.\r\n\r\nIn progetto ci sono due iniziative: la nascita di gruppi di camminata ad esempio nei parchi, affiancati da esperti e professionisti che possano dare consigli sull’attività fisica, ma anche passeggiate o corse seguendo percorsi turistici, in maniera tale da unire l’amore per lo sport con quello dell’arte e della storia di Bari.\r\n\r\nLa gallery delle manifestazioni più importanti\r\n\r\n


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui