Cabtutela.it
acipocket.it

BARI – Sviluppare una propria idea di impresa a scuola per farla poi giudicare da una giuria di imprenditori. Vuole scoprire gli imprenditori del futuro il progetto “Impresa in azione”, promosso dall’associazione no-profit Junior Achievement Italia, che quest’anno ha coinvolto nella sola Puglia gli studenti di 11 istituti tecnici, tra cui il Salvemini e il Panetti di Bari.\r\n\r\nDomani 17 maggio i ragazzi porteranno le loro idee alla Fiera del Levante, nell’Impact Hub, per la Fiera regionale del progetto. Dalle 9 alle 18 saranno valutati da una giuria di imprenditori ed esperti di innovazione. Gli studenti vincitori parteciperanno alla competizione nazionale Biz Factory, in programma a Milano il 6 e 7 giugno. In gara ci saranno le proposte d’impresa migliori, scelte tra quelle dei 13mila studenti tra i 16 e i 19 anni di 245 scuole su tutto il territorio nazionale che hanno partecipato al progetto.\r\n\r\nL’idea imprenditoriale vincitrice sarà premiata come “Migliore impresa JA 2016” e rappresenterà l’Italia alla JA Europe company of the year competition a Lucerna, in Svizzera, dove gareggerà con gli oltre 280mila futuri imprenditori che hanno partecipato al progetto in tutta Europa.\r\n\r\nIl progetto è riconosciuto dalla Commissione europea come “la più efficace strategia educativa di lungo periodo per la crescita e l’occupabilità dei giovani”, attraverso una metodologia didattica basata sull’imparare facendo. I ragazzi vengono seguiti da novembre a maggio da manager d’azienda, che li aiutano a trasformare le loro idee in progetti d’impresa.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui