Cabtutela.it
acipocket.it

Aiutare i ragazzi di quartieri in difficoltà, come Carbonara e Catino, a muovere i primi passi nel mondo dell’informatica. E’ questo l’obiettivo del progetto “Il mio amico pc”, per il quale saranno donati dall’amministrazione comunale 30 pc rigenerati ad alcuni minori a rischio del IV e V Municipio di Bari.

\r\n

Dei 30 computer, 15 saranno dati in affidamento all’associazione “Falcone” di Catino, mentre la restante metà andrà al centro diurno socio educativo “Volto Santo” a Carbonara. Al termine del progetto verranno poi regalati ai ragazzi e alle associazioni.

\r\n

I pc di proprietà del Comune, che erano dismessi, sono stati rigenerati e dotati di programmi gratuiti open source nell’ambito del progetto “Brand Gnu”, ideato e coordinato dalla ripartizione Innovazione tecnologica. Ogni pc rigenerato, già corredato del software open source e delle relative video-guide all’uso dei programmi, costa al Comune 50 euro, inclusa l’installazione. Nessuna spesa viene invece richiesta alle associazioni o ai cittadini che ne beneficiano.

\r\n

L’amministrazione possiede altri 430 computer non utilizzati, che saranno rigenerati nei prossimi mesi e poi consegnati alle realtà locali impegnate nel sostegno dei cittadini in difficoltà e alle strutture che se ne occupano.

\r\n

“Prosegue l’impegno dell’amministrazione – commenta l’assessore all’Innovazione Angelo Tomasicchio – per ridurre il digital divide e promuovere l’alfabetizzazione informatica tra i cittadini. Questo progetto ci consente di riutilizzare delle macchine obsolete che, in alternativa al riuso, sarebbero state avviate a smaltimento e, allo stesso tempo, contribuisce a formare all’uso del pc tante persone che hanno voglia di imparare e che al termine delle attività potranno disporre di un computer”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui