Dopo l’aumento del costo annuale delle lampade votive (da 8 a 16 euro) e le proteste dei cittadini, Borderline24 ha voluto verificare le condizioni in cui si trova il cimitero di Bari.\r\n\r\nQuanto è stato trovato ha dell’incredibile. Ci sono viali dissestati pieni di erbacce ed impraticabili, alberi tagliati e mangiati dal tempo, rifiuti abbandonati. E decine di tombe a pezzi. Basta addentrarsi al di là dei vialoni principali per immergersi nel degrado. Ci sono anche lapidi molto antiche in stato di abbandono, diventate ormai rifugio di gatti.\r\n\r\nNei punti più nascosti, dietro le cappelle, le tombe vengono usate come bagni pubblici e l’odore è insopportabile.  I parenti dei defunti sono costretti ogni volta a ripulire con acqua e stracci. Ma a distanza di pochi giorni torna tutto come prima.\r\n\r\nSenza dimenticare le decine di rom che chiedono l’elemosina tra i viali e i parcheggiatori abusivi all’esterno di via Bruno Buozzi.\r\n\r\nDa tempo i baresi chiedono al Comune una maggiore attenzione sul cimitero di via Nazariantz. Anche dal punto di vista della sicurezza: i parenti dei defunti denunciano i furti dei lumini e dei fiori, in alcune ore della giornata ci sono persino scooter che scorrazzano liberamente tra i viali.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
sfiziesapori.it

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here