lapugliativaccina.regione.puglia.it

“Renzi ha trovato la possibilità di far sfilare alla parata del 2 giugno tante nuove categorie per celebrare l’impegno sul territorio, ma ha escluso i marò, probabilmente vergognandosi di quanto non è riuscito a fare in tutti questi anni per loro”: ecco la presa di posizione, dura contro il governo, di Adriana Poli Bortone, dirigente nazionale di Forza Italia.

\r\n

Dittatura renziana

\r\n

“Questo si unisce a tutti gli altri bidoni del governo Renzi, basti pensare all’agevolazione delle trivellazioni, la questione Tap, gli 80 euro da restituire. L’obiettivo finale di tutto ciò? La dittatura renziana“: per la Poli Bortone l’elenco delle mancanze del premier verso la Puglia è lungo e per questo evidenzia il rischio di una “dittatura” dell’ex sindaco di Firenze.

\r\n

Poli Bortone forzista

\r\n

Adriana Poli Bortone, già ministro dell’agricoltura e sindaco di Lecce, ha aderito a Forza Italia nelle ultime regionali, dove è stata candidata da Salvini e Berlusconi contro Emiliano. In precedenza aveva fatto parte dell’esecutivo nazionale di Fratelli d’Italia: i meloniani, però, alle regionali hanno sostenuto l’oncologo democristiano Francesco Schittulli, adesso vicino a Michele Emiliano.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui