Cabtutela.it
acipocket.it

BARI – E’ stato ucciso e poi gettato in un pozzo, un omicidio che potrebbe essere stato provocato da motivi passionali. Un uomo di 28 anni, Stefano Milillo, originario di Toritto, è stato trovato senza vita questa mattina dai carabinieri in un campo sportivo a Binetto.\r\n\r\n \r\n\r\nAd avvisare gli inquirenti del cadavere presente nel cantiere per la costruzione del centro sportivo è stata una telefonata anonima.\r\n\r\nIl pm della Procura di Bari, Antonino Lupo, ha predisposto un’autopsia sul cadavere per accertare le cause del decesso: potrebbe essere stato strangolato prima e poi colpito alla testa con un oggetto contundente. I sospetti degli investigatori sono concentrati su un 40enne di Binetto che al momento è sotto interrogatorio: la giovane vittima aveva da un po’ di tempo iniziato una relazione sentimentale con la ex moglie del 40enne, questo potrebbe essere il movente del delitto, secondo i carabinieri. Ma, per ora, il 40enne ha negato tutto durante l’interrogatorio.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui