Cabtutela.it
acipocket.it

Lo storico teatro Rossini di Gioia del Colle ospita il 23 giugno, alle 21, la quinta tappa itinerante del festival metropolitano “Bari in Jazz”, organizzato da Abusuan in collaborazione con l’associazione “il Murattiano”.

\r\n

Il sax, flauto e percussioni del versatile polistrumentista Samy Thièbault, di origine ivoriana, con il pianoforte di Adrien Chicot, il contrabasso di Sylvain Romano e la batteria di Philippe Soirat, insieme per presentare il nuovo progetto discografico, “A Feast of friends Quartet”.

\r\n

Samy Thiébault si è avvicinato alla musica con lo studio del repertorio classico, per poi spostare l’attenzione sul jazz. Abile nello spaziare con disinvoltura dal sax al flauto e alle percussioni, durante la sua carriera ha avuto l’opportunità di condividere il palco con alcuni musicisti di prestigio come Eric Legnini, Simon Goubert, Christian Escoudè, Jean Loup Longnon, Gregory Porter, Kylee Lee Evans, Lionel Belmondo, Manhu Roche, Stéphane Belmondo.

\r\n

L’apertura del concerto al Rossini è di un puro talento del canto jazz italiano, Daniela Spalletta che – con  Seby Burgio  al pianoforte, Alberto Fidone  al contrabbasso e Peppe Tringali alla batteria – presenta “D Birth”, il suo primo disco.

\r\n

L’ingresso all’evento è gratuito.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui