Cabtutela.it
acipocket.it

In riferimento all’articolo di ieri in merito all’inizio dei saldi a Bari\r\n\r\nCi risiamo. Ogni qualvolta si avvicina la fatidica data delle vendite di fine stagione si scatena il putiferio tra acquirenti e commercianti, tra opinion leader e pseudo economisti. Per far chiarezza senza peli sulla lingua ecco il mio pensiero libero.\r\n\r\nPrima di tutto chiariamo l’equivoco madre: i saldi di fine stagione, così come sono regolamentati, non esistono. Esistono invece le vendite scontate di stagione. Vendite sempre più anticipate perché il commercio sano, pulito, vero, onesto e utile è ormai defunto da circa 20 anni! Con l’avvento delle vendite online, dei centri commerciali e degli outlet, il commercio classico è strozzato da una terribile morsa che SEMBRA non lasciare scampo, inducendo così i “bottegai” di serie C (ormai la maggioranza della categoria) a ricorrere alla svendita in stagione per recuperare qualche spicciolo di speranza e parecchie figuracce.\r\n\r\nMa facciamo un po’ di storia: quando furono istituiti i saldi di fine stagione in Italia era il 1979 e la legge intuiva la possibilità dell’acquisto del capo superfluo avvantaggiato dallo sconto e di conseguenza un maggiore smercio di rimanenze fisiologiche di magazzino. Era un’Italia abbagliata dallo shopping e questo andazzo esplose letteralmente fino alla fine degli anni ’80. Poi il lento ed inesorabile tracollo. Si è passati dall’acquisto del capo superfluo scontato al capo necessario scontato, quindi alla fine del commercio onesto e l’inizio delle truffe organizzate. Intendo dire che se in pieno inizio di stagione offro a tutti la possibilità d’acquistare a prezzi scontati consegno il destino della mia azienda al fallimento perché durante i mesi precedenti NESSUNO verrà mai ad acquistare alcunché a prezzo pieno (TRANNE SE NON GONFIO A DISMISURA I PREZZI FREGANDO IL PROSSIMO): primo perché l’acquisto di necessità non esiste più, secondo perché lo sconto ovviamente attira. Riflettete: se volete andar a sciare a dicembre o a febbraio non troverete mai nessuna offerta in STAGIONE ALTA, mentre noi poveri sciocchi soggiogati dalla truffatrice della GRANDE DISTRIBUZIONE mettiamo a saldi la merce proprio quando tutti la vogliono! Provate ad andar in vacanza ad agosto: cosa fanno gli albergatori o i ristoranti? Vi regalano i loro sforzi?\r\n\r\nEcco quindi perché i SALDI DI FINE STAGIONE vanno fatti a fine stagione e non all’inizio. Estivi a settembre e invernali a febbraio. Altra questione, e finisco, sono quei poveracci di negozianti che partono con sms e sconti camuffati prima della data prefissata noncuranti della legge e dei colleghi. Non commento perché i ladri di polli si commentano da soli.\r\n\r\nAMEN\r\n\r\n \r\n\r\n \r\n\r\n 


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui