Cabtutela.it
acipocket.it

Resta agli arresti domiciliari il 20enne Francesco Borgia che venerdì scorso ha investito e ucciso la 49enne Damiana Rossini. Il gip di Bari Giovanni Abbattista, dopo l’interrogatorio di convalida dell’arresto eseguito in fragranza dalla polizia municipale, ha emesso una ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari per il reato di omicidio stradale.

\r\n

Il giovane risulterebbe aver assunto alcol e droghe cannabinoidi prima di mettersi alla guida. Queste circostanze sarebbero state ammesse dallo stesso investitore che ha presentato una differente dinamica dell’incidente sulla quale il gip ha invitato la Procura a verificare.

\r\n

Si tratta della prima ordinanza di arresto emessa a Bari da quando è entrata in vigore la legge sull’omicidio stradale.

\r\n

L’incidente

\r\n

L’incidente mortale è avvenuto in viale delle Regioni, nel quartiere San Paolo di Bari. La vittima era ferma davanti ad un’auto quando è sopraggiunta la Chevrolet Matiz guidata da Borgia che l’ha travolta uccidendola. Il 20enne, in stato di arresto, è ancora piantonato nel Policlinico di Bari, dove è ricoverato a causa delle ferite causate dall’incidente.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui