Cabtutela.it
acipocket.it

Nuova puntata della rubrica “Ma sì, diciamola tutta…” di Vito Raimondo\r\n\r\nIl” Bari Calcio”  ancora in Tribunale. Giancaspro chiarisca tutto subito\r\n\r\nAncora i Tribunale intorno al “Bari Calcio”. Dopo il fallimento dei Matarrese e le opache vicende Paparesta-Infront  (con 3 inchieste ancora aperte) arriva una scivolosa vicenda che vedrebbe coinvolto il nuovo patron della società.\r\n\r\nLa Guardia di finanza è entrata nell’astronave di Renzo Piano ed ha sequestrato le carte contabili riconducibili a Cosimo Giancaspro. In mezzo c’è un società – la Finpower-  di cui Giancaspro è stato, prima, commercialista, poi socio, quindi amministratore, in seguito proprietario unico e, infine, venditore della stessa ad un Fondo inglese. L’imprenditore avrebbe fatto fuori così– se ho capito bene- i  due soci fondatori di Finpower. Spero che Giancaspro faccia subito chiarezza dentro e fuori del Tribunale. Il Bari (e i suoi tifosi)  di tutto ha bisogno, tranne di una vicenda così incatramata…\r\n\r\nGuerra tra imprese edili (Matarrese-Rafaschieri). Ma al Comune, davvero c’è tanta stoltezza?\r\n\r\nDue imprese edili si contendono un contratto d’affitto con il Comune per l’allocazione dell’Assessorato al patrimonio che dovrò sloggiare (presto) da piazza Ferrarese, pena la perdita di finanziamenti. Il Gruppo Matarrese sì è aggiudicato l’appalto, mettendo a disposizione un immobile in via Caduti di tutte le guerre.  Ma la Iea (Gruppo Rafaschieri) ha fatto ricorso, adducendo la circostanza di aver presentato molto prima la sua offerta: un immobile in via Fanelli che, oltretutto, sarebbe ultramoderno e superaccessoriato, quindi da prendere e utilizzare subito e non aspettare gli eventuali lavori di ristrutturazione di cui avrebbe bisogno la proprietà dei Matarrese.\r\n\r\nLa vicenda non mi sembra così chiara. Se è vero quello che sostiene la Iea, al Comune siede un branco di perditempo. Per non dire altro!


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui