“In rappresentanza di tutte le Regioni stiamo predisponendo una nota, diretta al ministro dell’Istruzione Stefania Giannini, con cui esprimiamo forti perplessità circa il regolare inizio dell’anno scolastico e le gravi preoccupazioni che il piano delle assunzioni dei docenti, previsto dalla legge “Buona Scuola” sta provocando. Mi riferisco, in particolar modo, all’esodo dei docenti, in larga parte provenienti dal meridione e diretti verso le regioni del nord, un esodo – tra l’altro – all’80% femminile e quindi di forte impatto sia per i professori che per le loro famiglie”.

\r\n

L’annuncio è di Sebastiano Leo, assessore all’Istruzione della Regione Puglia, alla formazione e al lavoro della Regione Puglia. Oggi c’è stata a Roma la riunione della IX commissione della Conferenza delle Regioni. “Alla suddetta nota – ha concluso Leo – allegheremo le altre mozioni e i documenti già adottati, insieme alla Puglia, dalle altre regioni di Italia e chiederemo, pertanto, un incontro urgente con il ministro per valutare la possibilità di soluzioni alternative per l’utilizzo dei docenti che tengano conto della continuità didattica e del servizio prestato sui territori di provenienza. L’obiettivo comune è arrivare per davvero ad una “buona scuola”, come auspica la legge di riferimento, senza depauperare i territori delle loro risorse culturali e sociali migliori.

Bif&st 2019 Bari
© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here