Cabtutela.it
acipocket.it
aqp.it

Sindaco e assessore all’ambiente versione acchiappa-incivili dei rifiuti. Altri quattro locali sanzionati dalla Polizia Municipale per abbandonato sacchetti di rifiuti indifferenziati vicino ai cassonetti e al di fuori dall’orario consentito senza differenziare correttamente i rifiuti. La battaglia contro gli incivili del Comune prosegue serrata, con primo cittadino e assessore come avanguardie.

\r\n

I fatti

\r\n

L’assessore all’ambiente Pietro Petruzzelli questa mattina è tornato in corso Vittorio Emanuele dove è stata fatta un’ispezione nei sacchetti abbandonati, grazie alla quale si è potuto elevare la sanzione ad un locale di piazza Mercantile. Stessa prassi per due locali di Carrassi e Picone, nei pressi del Policlinico. Un dipendente di un locale, invece, è stato colto in fragrante dal sindaco Antonio Decaro mentre stava scaricando pile di cartoni in un bidone dell’indifferenziata.

\r\n

L’ira di Petruzzelli

\r\n

A chi pensava che gli interventi dei giorni scorsi fossero uno spot – dichiara l’assessore Petruzzelli – dovrà ricredersi. Se dovesse servire sorveglieremo i cassonetti di corso Vittorio Emanuele e delle zone della movida costantemente, fino a quando le attività commerciali e i ristoranti che lavorano in quella zona, non capiranno che devono cambiare atteggiamento rispetto alla gestione rifiuti. Saremo inflessibili anche nell’applicare l’ordinanza che prevede la chiusura o nel boicottare chi con arroganza sporca la città. Oggi sono stati sanzionati anche due locali di Carrassi e Picone e ci sposteremo con blitz estemporanei in tutti i quartieri della città. E’ giusto sanzionare gli incivili”.

\r\n

Le statistiche delle multe per i rifiuti

\r\n

Nell’ultima settimana, dal 30 luglio scorso ad oggi, sono stati inoltre sanzionati 81 cittadini: per conferimento fuori orario (48), conferimento di rifiuti indifferenziati durante i giorni festivi (11) e mancata differenziata (22).

\r\n

Decaro convoca le associazioni di ristoratori e locali commerciali

\r\n

Il sindaco, a fronte delle ultime sanzioni elevate ai ristoratori e ai locali commerciali per errato conferimento dei rifiuti ha convocato le associazioni di categoria per valutare possibili azioni sinergiche: “Il nostro obiettivo non è sanzionare i ristoratori e punirli ma assicurare la pulizia della città. Questo comporta che tutti dobbiamo rispettare le regole che, soprattutto d’estate”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui