Cabtutela.it
acipocket.it
ferrovieappulolucane.it

Notevole è stata la partecipazione di pubblico, giunto presso l’area archeologica di Colle Montescupolo, domenica 07 agosto, dalle 21.00 alle 23.00, in occasione della rivisitazione storica e culturale della Canosa daunia e romana, intitolata “Vivi la Domus”.

\r\n

L’evento è stato organizzato dalla Fondazione Archeologica Canosina Onlus e dalla Dromos.it Soc. Coop. L’iniziativa è rientrata in due rassegne culturali: “Le Notti dell’archeologia 2016” (curata dalla Fondazione e dalla Dromos.it) e “Sogni nelle Notti di Mezza Estate” (curata dalla Strada dell’Olio Extravergine di Castel del Monte).

\r\n

\r\n

Per l’occasione, è stato possibile visitare il sito archeologico nel centro cittadino: i resti di un’aristocratica residenza romana (I sec. a.C. – III sec. d.C., circa) – di cui rimangono le sagome di alcuni vani domestici (tra i quali, un elegante triclinium mosaicato e dalle pareti affrescate) – un tratto di coeva strada lastricata pedonale e una preesistente tomba a grotticella (V sec. a.C., circa).

\r\n

\r\n

Si ringrazia la prof.ssa Elena Di Ruvo per aver gentilmente fornito gli abiti d’epoca preromana e romana, utili a immergere i visitatori in un’atmosfera cronologicamente lontana.

\r\n

Allo stesso modo, si è grati alla Strada dell’Olio che – oltre ad aver ospitato l’iniziativa nella propria rassegna –  ha fornito e fatto degustare al pubblico olio DOP , al quale è stata aggiunta la specialità canosina del “Pane e prosciutto” (pane preparato con impasti di farina di grano duro e di grano arso).


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui