Cabtutela.it

6,5 MICAI L’unica nota positiva della disastrosa serata di ieri è il numero 12: se il Cittadella non va in vantaggio prima e non dilaga dopo è solo merito suo

\r\n

6 SABELLI Prova tutto sommato sufficiente, spinge più che può dando manforte a Martinho e Ivan. Gli manca lucidità e in fase difensiva soffre più del dovuto, ma rispetto al resto del reparto difensivo è tanta roba

\r\n

4,5 MORAS No, non può essere il giocatore visto ieri il leader del nuovo Bari: non prende per mano la squadra quando era necessario, non la sprona e la sua prova è a dir poco incolore. Sul primo gol divide i demeriti con Maniero, poi appare lento, impacciato a tratti persino troppo lezioso

\r\n

4,5 TONUCCI Tutto quello che poteva sbagliare è riuscito a sbagliarlo. Litteri gli ha fatto vedere i sorci verdi: falloso oltre l’inverosimile, appena può getta palloni a casaccio. Urge un difensore centrale rapido

\r\n

5 CASSANI Da uno con la sua esperienza ci si attende molto di più. In fase di propulsione spinge poco e male, non dando mai l’appoggio a Furlan che se l’è dovuta cavare da solo. In copertura ha faticato più del dovuto

\r\n

5 MARTINHO Un tiro da posizione impossibile che per poco non sorprendeva Alfonso e niente di più. Si fa apprezzare per come calcia le palle da fermo, sempre cross tesi e insidiosi ma ovviamente non basta. Sembra nervoso, non riesce mai a saltare il diretto avversario e non aiuta Sabelli in copertura

\r\n

(6 IVAN Viene buttato nella mischia dopo appena 4 allenamenti ma si nota subito che è un giovane di talento dal carattere forte. Non solo conquista il calcio di rigore, il suo continuo movimento mette in subbuglio la difesa del Cittadella, sino a quel momento impeccabile o quasi)

\r\n

5,5 BASHA Parte bene, con tanta corsa, pressing e voglia di fare. Nel secondo tempo probabilmente esaurisce le energie e si eclissa e con lui tutto il centrocampo biancorosso

\r\n

4,5 ROMIZI Una espulsione evitabile che non solo ha definitivamente tolto ogni speranza di rimonta, ma che mette in difficoltà Stellone per la trasferta di Perugia. Con Ivan e Basha in nazionale, in mezzo al campo resta solo Valiani. Salvo colpi di mercato che, a questo punto, bisogna augurarsi

\r\n

5,5 FURLAN E’ il lontano parente del calciatore ammirato la stagione scorsa a Terni, uno dei migliori della B passata. E’ un po’ fuori dal gioco, gli manca rapidità e affiatamento con i compagni ma ha due attenuanti: è arrivato da pochissimo a Bari e Cassani non lo ha aiutato

\r\n

5,5 MONACHELLO La sua sostituzione ha sorpreso, perché sino a quel momento aveva certamente fatto meglio del compagno di reparto, Maniero. Qualche spunto personale, tanto movimento (spesso a vuoto, però): nulla di eccezionale ma non era stato il peggiore in campo

\r\n

(6 DE LUCA Il suo ingresso ha regalato vitalità ad un attacco immobile e prevedibile: in attesa di vedere di cosa è capace il giovane Castrovilli, di cui si parla un gran bene, l’estro della Zanzara non può essere relegato in panchina)

\r\n5,5 MANIERO Nonostante il gol, su rigore, non ha convinto. Non gli si può certamente rimproverare l’impegno, come sempre lotta come un leone su ogni pallone. Il problema, però, è che di palloni ne prende pochi, è quasi sempre anticipato e non vince nemmeno un contrasto aereo\r\n\r\n4 STELLONE A fine gara ha assicurato che si è trattato solamente di “una giornata no”. I tifosi se lo augurano, perché l’impressione, invece, è che questo Bari non abbia un’identità tattica e che tutto sia lasciato all’improvvisazione e alla giocata dei singoli. Insomma, un vecchio copione già letto, speriamo abbia ragione l’allenatore


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui