Cabtutela.it
acipocket.it

Il San Nicola si tinge di azzurro. Già dal primo pomeriggio migliaia di tifosi hanno raggiunto lo stadio San Nicola per supportare la nazionale azzurra, impegnata stasera nella sfida amichevole contro la Francia.

\r\n

\r\n

Sin dalle 18 decine di macchine hanno occupato le strade circostanti allo stadio, creando lunghe file sin dall’uscita della tangenziale che conduce al San Nicola. La polizia municipale, schierata sia nelle aree circostanti allo stadio, sia sulle strade cittadine più trafficate – ad esempio Santa Fara – è riuscita a deviare l’imponente flusso di auto nei parcheggi senza nessun incidente.

\r\nUna volta raggiunto lo stadio però i controlli sono stati serrati. I tifosi sono stati costretti a passare da due diversi controlli: uno screening della polizia su borse e bottiglie, per evitare che venisse portato materiale illegale all’interno del San Nicola e poi il controllo dei biglietti da parte degli stewart, sempre sotto l’occhio vigile dei poliziotti, che anche qui controllavano che non ci fossero problemi per eventuali “imbucati”. Ogni tanto si sente un rumore di elicottero: è la polizia che sorveglia  l’area dall’alto.\r\n\r\nLunghe le code anche per l’accesso alla Curva. Centinaia di persone si sono messe pazientemente in fila in attesa del loro turno. Grandi e piccini, che nell’attesa si scattavano selfie con i loro cappelli tricolori e le bandiere dell’Italia sventolanti. Accanto a loro ogni tanto si sente anche qualcuno parlare francese: sono i tifosi avversari, che però si mischiano volentieri con i baresi davanti al San Nicola\r\n\r\nLe operazioni di ingresso si sono comunque svolte in maniera ordinata, senza nessun particolare problema per le forze dell’ordine nel gestire i flussi di tifosi. Che ora, pazientemente, attendono di vedere i loro beniamini in campo.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui