Cabtutela.it
Aproli

Quattro spettacoli teatrali e una campagna pubblicitaria per accendere i riflettori su usura, estorsione e gioco d’azzardo. E’ questa la strada intrapresa da Unioncamere Puglia, attraverso la campagna di sensibilizzazione “Lascia perdere”, presentata alla Fiera del Levante.

\r\n

“Quello dell’usura è un tema grave che vogliamo portare all’attenzione dei cittadini, mettendo a disposizione i nostri spazi della campionaria – ha detto il presidente di Unioncamere Puglia, Alessandro Ambrosi – durante la Fiera verranno messi in scena spettacoli teatrali, nel nostro padiglione, per spiegare a bambini e adulti i danni che l’usura e il gioco d’azzardo causano  nella nostra società”.

\r\n

Quattro performance

\r\n

Le quattro performance teatrali, messe in scena dal 10 al 18 settembre nel padiglione Unioncamere Puglia, coinvolgono i dipendenti della Camera di Commercio di Bari che, seguendo il metodo del Teatro dell’Oppresso, mostrano le ripercussioni negative che l’usura può determinare in alcuni contesti sociali come, ad esempio, la famiglia.

\r\n

Gli spot contro l’usura 

\r\n

Ma non c’è solo il teatro nel progetto “Lascia perdere”. Infatti, negli scorsi mesi sono stati girati una serie di spot pubblicitari, affidati alla startup Sinapsi, per sensibilizzare il pubblico sul tema dell’usura. I video verranno diffusi soprattutto sui social. Unioncamere Puglia, inoltre, ha coinvolto nella campagna anti-usura le istituzioni e gli istituti bancari, destinataridi tre documenti editoriali – basati sulla “Lettera ad un estorsore” di Libero Grassi – contenenti riflessioni ed analisi sull’usura e l’estorsione.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui