Ci sarà una vera battaglia tra barbieri per scegliere il migliore d’Italia. Torna a Roma per il weekend del 9 e 10 ottobre la terza edizione del Barber Match, la competizione a suon di forbici e lamette che vedrà impegnati ben 150 barbieri provenienti da ogni regione. In palio c’è il titolo del “Miglior barbiere d’Italia” nelle diverse categorie di Taglio all’italiana, Razor Fade, Old School, Taglio Moda, Hair Tattoo e Servizio barba. Il tutto si svolgerà nel centro congressi dell’Hotel Capannelle, a Roma, con la partecipazione dei più importanti brand internazioni nel settore: Wahl, Takara, Andis, Only Gentleman, Pgroup Italia, Progetto Vip, Machete Barber Shop, Valera, Inco, Icona, Mikado, Pietranera, Solomon’s, Bottega della Barba, New Generation, Skull, Barba&Camicia, I Malandrino e Formazione Professionale con i nomi più importanti della barbieria europea.\r\n\r\nOrganizzatori dell’evento sono Mirco Peragine, manager e formatore nel settore dell’acconciatura professionale, Danilo Foresi, brand manager del più grande network di barber shop a Roma – Machete Barber Shop e Giancarlo Palmieri, arredatore per acconciatori da oltre 30 anni e brand manager di Only Gentleman e Pgroup Italia. Nonostante la manifestazione si svolga nella Capitale, il cuore pulsante dell’evento è tutto barese.  “Il settore del barbiere sta vivendo un fortissimo momento di espansione e di visibilità – commenta Mirco Peragine – e mantenersi aggiornati è diventato fondamentale per rimanere al passo con i tempi. Oggi l’uomo ha imparato a spendere più soldini per la cura del proprio aspetto e vuole frequentare solo i migliori saloni. Il Barber Match nasce come momento di confronto con la gara ma soprattutto per la divulgazione della cultura professionale negli operatori. Uno dei problemi più sentiti dai barbieri è quello di essere additati come acconciatori di serie B (paragonati ai più ricchi parrucchieri da donna), noi cerchiamo di portarli a un livello superiore, mostrando loro esempi reali di barber shop che ora hanno 10 negozi o più, sono conosciuti in tutta Europa e vengono chiamati a tenere lezioni nelle accademie più prestigiose“.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here