Cabtutela.it
acipocket.it
aqp.it

Su proposta dell’assessore ai Lavori pubblici Giuseppe Galasso, la giunta comunale ha approvato questa mattina il progetto definitivo – esecutivo del primo lotto dei lavori di riqualificazione dell’immobile in cui ha sede la ripartizione Sviluppo economico, in piazza Chiurlia 27.\r\nI lavori, inseriti nel programma triennale delle Opere pubbliche 2016/18 e nel relativo elenco annuale 2016, ammontano a € 130.000.\r\nPer restituire il giusto decoro all’immobile, sito nella città vecchia, sono stati previsti un idrolavaggio a bassa pressione del rivestimento in pietra, la rimozione degli intonaci deteriorati e non più ancorati al supporto, la rimozione dei copriferri degradati e il successivo trattamento di pulizia delle armature corrose con ripristino del calcestruzzo rimosso. E, ancora, la rimozione della pitturazione mediante lavaggio, il ripristino degli intonaci rimossi con malta di calce idraulica, la successiva rasatura totale dei prospetti con stucco compatibile e la pitturazione con due mani di biocalce silicato certificato eco-compatibile. \r\n\r\nPer ovviare al problema delle infiltrazioni causate dal ristagno delle acque meteoriche sulla copertura, in corrispondenza della sommità del rivestimento lapideo, si procederà alla realizzazione di una boccella impermeabilizzata. Infine sarà ripristinata la mappetta di coronamento del parapetto terrazzo e del torrino e sarà effettuata la pitturazione delle grate in ferro, previo trattamento con idoneo antiruggine.\r\nPer gli interventi previsti, la competente Soprintendenza alle Belle arti e Paesaggio ha rilasciato la relativa autorizzazione, evidenziando che le opere di finitura dovranno essere eseguite impiegando materiali tradizionali a base di calce ed essere concordate in corso d’opera con la stessa Soprintendenza.\r\n\r\n“Con l’approvazione di questo provvedimento stimiamo di poter pubblicare la gara per il primo lotto dei lavori entro fine anno- commenta Giuseppe Galasso -. Questo primo stralcio di interventi riguarderà i prospetti più in vista di questo importante immobile comunale che, a causa dell’irregolarità della pianta, si caratterizza con ben dodici diversi prospetti. Questi primi lavori ci consentiranno non solo di ripristinare il decoro esterno di un edificio storico, nel rispetto delle prescrizioni della Soprintendenza, ma anche di risolvere i problemi legati all’infiltrazione di acqua che rischiavano di compromettere la salubrità e funzionalità degli ambienti interni. Con il secondo lotto, già inserito nella futura programmazione triennale, completeremo l’intervento su tutte le pareti esterne dell’immobile”. \r\n


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui