Cabtutela.it
acipocket.it
aqp.it

Era il 9 settembre. Il giorno prima dell’inaugurazione con il premier Matteo Renzi, in Comune il sindaco Antonio Decaro e l’assessore alla Toponomastica, Angelo Tomasicchio organizzarono una conferenza stampa annunciando che entro un mese il ponte dell’asse nord sud avrebbe avuto un nome. Di mesi ne sono trascorsi quasi due e del nome ancora nessuna traccia.\r\n\r\nLa procedura\r\n\r\nIl Comune aveva stabilito che a selezionare una rosa di nomi sarebbe stata una commissione, composta dai rettori dell’Università “Aldo Moro” e del Politecnico di Bari, Antonio Uricchio ed Eugenio Di Sciascio, dal sovrintendente per i Beni archeologici della Puglia, Luigi Larocca, e dal presidente della Società di Storia Patria per la Puglia, Pasquale Corsi. La commissione si è insediata, con tanto di fotografia “inaugurale”. Dopo la selezione dei nomi, il Comune avrebbe pubblicato sul suo sito un sondaggio, per fare scegliere ai cittadini. Il tutto entro un mese. Siamo al 5 novembre e tutto tace. Nel frattempo l’opera da 32 milioni di euro ė stata ribattezzata in tante maniere, la più sfruttata è il ponte del cimitero.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui