Cabtutela.it
acipocket.it

Sono state esposte al pubblico questa mattina le 10 panchine del progetto “Talking bench”, che ha visto la collaborazione degli studenti dell’Accademia di Belle arti e dei detenuti del carcere di Bari. Negli scorsi giorni gli arredi sul lungomare Nazario Sauro sono stati ridipinti dai ragazzi, che gli hanno dato nuova vita attraverso colorazioni accese e disegni.\r\n\r\nIl contributo dei detenuti baresi\r\n\r\nAlla realizzazione delle panchine parlanti hanno collaborato anche i partecipanti del laboratorio di lettura nella casa circondariale di Bari, organizzato dall’associazione di promozione sociale Pop Hub insieme al Garante per i diritti dei detenuti, che hanno scelto le frasi di romanzi scritti negli ultimi anni e ambientati a Bari da riportare sulle panchine. “Le citazioni – ha spiegato l’assessore alle Culture Maselli -, ispirate ai valori della libertà e all’amore per la nostra città, sono state riportate sul retro delle panchine con un colore asettico, in modo da evidenziare il contributo dei detenuti alla realizzazione delle opere”.\r\n\r\nL’inaugurazione delle panchine\r\n\r\nAll’inaugurazione delle panchine hanno partecipato l’assessore alle Culture di Bari Silvio Maselli, la curatrice del progetto Maria Paola Spinelli, il garante regionale dei diritti dei detenuti Piero Rossi, la professoressa Anna De Francesco, il direttore dell’Accademia di Belle Arti Giuseppe Sylos Labini e ladirettrice del dipartimento di Storia dell’arte dell’Accademia Antonella Marino.\r\n\r\n”Grazie a questo splendido lavoro – ha proseguito Maselli -, sia l’associazione Ambiente Puglia sia l’ingegnere Domenico Di Paola hanno manifestato il desiderio di finanziare il prosieguo del progetto su altre panchine del lungomare. Ovviamente l’amministrazione comunale ha immediatamente dato la propria totale disponibilità a sostenerlo. Questa è la dimostrazione che la bellezza è un enzima che consente a ciò che ci circonda di migliorare, e alle città di crescere”.\r\n\r\n 


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui