Cabtutela.it

Nuova puntata della rubrica “MA SI’, DICIAMOLA TUTTA…” di Vito Raimondo\r\n\r\nIl triste declino delle Università pugliesi specchio fedele del disagio giovanile\r\n\r\n

Ateneo Bari
L’Università di Bari
\r\n\r\nIn Puglia, su 100 ragazzi (età 19-25 anni) 39 sono iscritti alle Università (più donne che uomini). Di quei 39 32 pervengono alla laurea. Quella triennale, però, poiché coloro che si specializzano nel successivo biennio sono poco più di 20.\r\n\r\nNon è finita. La percentuale dei laureati pugliesi è del 9% (in Italia il 12%). Il 39% è in possesso della licenza di scuola media. Un atto di accusa contro questa situazione è costituito dall’alto costo dei corsi di studio.\r\n\r\nEcco spiegato, a mio parere, perché nel Paese l’ateneo di Foggia è al 51.mo posto, Lecce al 45.mo e Bari al 58.mo, il quart’ultimo. Se, poi, gran parte dei 9 laureati  (su 100 iscritti) emigrano all’estero, ci si rende conto che qui rimane il peggio e, quindi, ci si arrampica ai voucher!\r\n\r\nCento milioni a Taranto per la sanità arriveranno dai fondi del siderurgico\r\n\r\nI 100 mln. di euro previsti per la sanità di Taranto dal D.L. sul Sud dal Governo verranno da una quota degli 800 mln. che l’Ilva  deve allo Stato (rimborso prestito).\r\n\r\nBene. Così nessuno potrà dire che “quei terroni” sono stati aiutati con i fondi della comunità nazionale. Insomma, quei soldi girano nel territorio.\r\n\r\nPronto Soccorso della Mater Dei. Occorre monitorare gli input del “118”\r\n\r\n
Mater Dei
Mater Dei
\r\n\r\nSui giornali: “Il Pronto Soccorso della Clinica Mater Dei non decolla”.  E giù una breve serie di dati dimostrativi  (periodo agosto-novembre) : solo 1.901 ricoveri contro i 1.944 del “Di Venere”, i 1.923 del “San Paolo” e i 2.508 del Policlinico.\r\n\r\nIn verità, non vedo una grande discrasia  tra i dati, considerato che il “Mater Dei” funzionadapochi mesi e gli altri da tanti anni. Forse bisognerebbe  valutare meglio gli input  che si danno alle ambulanze  del “118”. Sono loro che decidono la localizzazione su suggerimento di chi li dirige. O no? Non vorrei che dietro questa “campagna contro” ci sia lo zampino di qualche lobby.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui