Cabtutela.it
acipocket.it
aqp.it
\r\n

Uomini e mezzi dell’Esercito e dell’Aeronautica militare sono impegnati, su richiesta della Prefettura di Bari, nelle zone della provincia più colpite dal maltempo e dalle abbondanti nevicate per interventi di trasporto di malati che necessitano di dialisi e per liberare le strade dalla neve. In particolare, due mezzi militari sono stati inviati a Santeramo in Colle per consentire a sette persone di raggiungere l’ospedale Miulli di Acquaviva dove devono sottoporsi ad interventi di dialisi. Altri interventi sono in corso con mezzi militari per liberare le strade dalla neve e ripristinare un minimo di percorribilità. In particolare attività di spazzaneve sono in corso lungo la statale 96 che da Bari giunge ad Altamura mentre si stanno organizzando altri interventi sulla provincia che congiunge Gioia del Colle a Santeramo. Decine di automobilisti sono bloccati in strada.

\r\n

Politecnico lezioni annullate, per le scuole si decide domenica

\r\n

Intanto, gli studenti chiedono al sindaco Decaro di tenere chiuse le scuole. L’Unione degli studenti sostiene che “da tempo denunciamo le enormi criticità esistenti nel sistema di diritto allo studio e le disastrose situazioni nelle quali versano gli edifici scolastici- scrive Davide Lavermicocca, rappresentante Uds Bari – tra termosifoni non funzionanti e strutture fatiscenti, possiamo immaginare quale situazione aspetta gli studenti e le studentesse di Bari e Provincia al loro rientro a scuola. Considerando, anche, la pessima condizione nella quale versa il trasporto pubblico nell’area metropolitana, non sarebbe garantita a tutti la possibilità di raggiungere la propria scuola o di portare avanti serenamente le lezioni”.\r\nStessa richiesta è stata inoltrata dalle associazioni Up e Link al rettore Antonio Uricchio per la sospensione delle attività universitarie lunedì e se servirà anche nei giorni a seguire. Sicuramente la facoltà di Medicina chiuderà, per quanto riguarda l’Ateneo la decisione sarà presa domani, il Politecnico ha annullato le lezioni previste lunedì e martedì prossimi, come richiesto dall’associazione Azione universitaria Politecnico.

\r\n

I fuori sede dell’Università chiedono al rettore di prendere la stessa decisione del Politecnico.\r\n”Ci sono migliaia di studenti fuori sede ancora nelle proprie città per le trascorse festività natalizie, che si trovano impossibilitati a raggiungere il capoluogo pugliese per evidenti ragioni – segnala Silverio Alviti -\r\nOltretutto si aggiunge che lunedì in molti dipartimenti è giornata d’esame ed è fondamentale organizzarsi per tempo.\r\nIl Politecnico ha già diramato un comunicato ufficiale di chiusura, non vedo perché gli studenti dell’ateneo debbano aspettare per avere notizie ufficiali, quindi essere penalizzati, ma soprattutto il rischio maggiore è non riuscire a raggiungere la struttura stessa da paesi isolati completamente”.

\r\n

Strade chiuse

\r\nLe condizioni metereologiche in Puglia continuano ad essere particolarmente avverse su tutta la rete stradale regionale di competenza. Anas sconsiglia vivamente di mettersi in viaggio nella regione e in tutto il Centro Sud (Puglia, Marche, Abruzzo, Molise, Basilicata e Sicilia Nord-Est). Particolarmente critica la situazione sulla SS96 all’altezza di Modugno (km 84-100) e della SS100 all’altezza di Palo del Colle (km 30-44), dove risultano fermi mezzi leggeri e pesanti, questi ultimi anche a seguito del divieto di circolazione lungo l’autostrada Bari-Taranto.\r\n

Il risveglio stamattina 

\r\n

Si è svegliata tutta bianca Bari. La neve ha ricoperto le auto e gli alberi. La protezione civile ha annunciato per la giornata di oggi precipitazioni nevose isolate sull’intero territorio regionale, fino a quote di pianura o al livello del mare. Temperature in ulteriore lieve calo, ancora venti forti, con raffiche da burrasca e mareggiate lungo le coste esposte.

\r\n

La Protezione Civile invita ad attenersi alle raccomandazioni di seguito riportate:

\r\n\r\n

    \r\n

  • prestare maggiore attenzione alla guida di autoveicoli e moderare la velocità, al fine di evitare sbandamenti;
  • \r\n

  • evitare le zone esposte a forte vento per il possibile distacco di oggetti sospesi e mobili (impalcature, segnaletica, ecc.) E di caduta di oggetti anche di piccole dimensioni e relativamente leggeri (vasi, tegole…);
  • \r\n

  • non sostare lungo viali alberati per possibile rottura di rami;
  • \r\n

  • prestare attenzione lungo le zone costiere, e, in presenza di mareggiate, evitare la sosta su moli e pontili
  • \r\n

\r\n

Già da ieri – nella provincia di Bari – la prima neve è arrivata in mattinata a Ruvo di Pug­lia, Casamassima, Alt­amura, Bitonto, Gravina. Ad Altamura e Bari, decine le persone bloccate. Sei cacciatori a Gravina sono stati bloccati dalla neve e sono stati ricuperati dai mezzi della Protezione civile. Per impraticabilità e per alcuni incidenti sono state chiuse la statale 100, in parte anche la statale 16 e la strada 96 che collega Bari ad Altamura. Il prefetto ha deciso di impedire ai camion di circolare se non muniti di catene da neve.

\r\n

Su Bari prime nevicate a Palese, Santo Spirito. A San Girolamo così come a San Giorgio fortissime mareggiate. Il sindaco Antonio Decaro aveva lanciato un messaggio via Facebook: “Siamo pronti a fronteggiare le emergenze”. In azione trattori spargisale sui ponti e nei sottopassi della città.

\r\n

Intanto in piazza Moro c’è il presidio fisso della Croce Rossa e dell’associazione In.Con.Tra per distribuire coperte e bevande calde a chi ne ha bisogno.

\r\n

“Alle associazioni – aveva proseguito Decaro lanciando un appello – servono guanti e scarpe per i senza fissa dimora. Potete lasciarli alla sede del Comune in Corso Vittorio Emanuele. Si raccomanda prudenza con l’automobile e spostamenti solo se necessari”.

\r\n

Riaperto l’aeroporto dopo quasi 24 ore 

\r\n

La neve ha portato disagi anche in aeroporto dove diversi voli sono stati dirottati o soppressi. Fino alla decisione di chiudere lo scalo in attesa di miglioramenti. Dallo scalo barese sono giunte segnalazioni di disagi e mancanza di informazioni. Famiglie con bambini sono rimasti in attesa per ore senza sapere se e quando i voli riprenderanno. Solamente nella serata del 7 gennaio l’aeroporto di Palese è stato riaperto.

\r\n

I voli in ritardo

\r\n

Il volo Ryanair, partito da Bergamo e diretto a Bari, è stato dirottato nel pomeriggio di ieri all’aeroporto di Lamezia. Il volo, il cui arrivo era previsto per le 17.20, non è riuscito ad atterrare al ‘Karol Wojtyla’.

\r\n

L’aereo dopo aver sorvolato Bari per diversi minuti, nel tentativo di atterrare, ha quindi fatto rotta verso lo scalo calabro. I passeggeri hanno poi proseguito il viaggio verso il capoluogo a bordo di alcuni bus. Anche altri voli, hanno subito ritardi per problemi legati al maltempo.

\r\n

Ospedali isolati in provincia

\r\n

L’ospedale di Altamura e il Miulli di Acquaviva delle Fonti sono rimasti isolati per diverse ore. Dipendenti e pazienti non hanno potuto raggiungere o lasciare le strutture perché bloccati dalla neve e dalle strade attorno impraticabili.

\r\n

Chiusi anche i cimiteri

\r\n

Il vicesindaco Vincenzo Brandi ha disposto – dopo l’abbondante nevicata che si è verificata nella notte – la chiusura dei sette cimiteri cittadini per evitare incidenti o danni alle persone, fino alle 13.  Non ci dovrebbeero essere problemi invece per la riapertura delle scuole prevista per lunedì 9 gennaio: sino ad allora – infatti – sono attesi 4 gradi e non sono previste precipitazioni. Eventuali decisioni, comunque, non saranno prese oggi, ma domani quando la situazione sarà più chiara.

\r\n

Il sindaco Antonio Decaro consiglia per la giornata di oggi di non utilizzare l’automobile se non strettamente necessario e comunque di usare pneumatici da neve o catene. In città le strade sono transitabili con rallentamenti in alcune zone. Le operazioni di salatura di ponti e sottopassi è andata avanti per tutta la notte. Nei comuni della provincia la neve è molto abbondante e tante strade sono bloccate. Il primo cittadino invita quindi a  evitare di mettervi in viaggio senza informazioni sulla percorribilità stradale.

\r\n

Informa, inoltre, che in Prefettura è stato istituito il C.O.V. – Comitato Operativo della Viabilità, composto dal personale aggiuntivo di tutte le Forze dell’ordine, che si occuperà di rispondere celermente ai problemi relativi a tutta l’area metropolitana legati alla viabilità e alle emergenze sociali di ciscun comune. Per il Comune di Bari è possibile contattare anche la sala radio e la sala operativa della polizia municipale telefonando ai numeri 080 5491331 e 080 5775499, entrambi attivi 24 ore su 24.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui