Cabtutela.it
acipocket.it

Le telecamere scovano i furbetti dei rifiuti anche in via delle Murge e nelle strade limitrofe, al Quartierino. In pochi giorni ne sono stati individuati sei: a bordo di camion o camioncini hanno gettato di tutto per strada. Per loro è scattata una multa di 300 euro.\r\n\r\n“Nonostante stiamo conducendo da più di due anni una battaglia di civiltà per la difesa e il decoro del nostro territorio – commenta l’assessore all’Ambiente, Pietro Petruzzelli – continuiamo ad assistere a comportamenti incivili e indecenti. Non faremo alcun passo indietro rispetto al cammino intrapreso, con l’augurio che i cittadini arrivino a comprendere quanto sia importante collaborare con l’amministrazione nel prendersi cura della nostra città, tenuto conto anche che abbandonare rifiuti ingombranti per strada è un reato”.\r\n\r\n Ecco le immagini\r\n\r\n \r\n\r\nLe regole per gli ingombranti\r\n\r\nIl ritiro gratuito dei rifiuti ingombranti (es. materassi, sedie poltrone, scaffali e tutto ciò che è voluminoso) può essere prenotato dai cittadini con una telefonata al numero verde di Amiu 800 011 558 (ore 8.00-14.00 e 15.00-18.00 dal lunedì al venerdì; il sabato solo dalle 8.00 alle 14.00). I rifiuti ingombranti per i quali si è concordato il ritiro devono essere depositati la sera, dopo la chiusura dei negozi, accanto al cassonetto più vicino al proprio domicilio.\r\n\r\nLe aziende sono invece tenute a smaltire gli ingombranti e i materiali di risulta delle lavorazioni rivolgendosi a ditte specializzate.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui