Cabtutela.it

Una precisazione del consigliere regionale de La Puglia con Emiliano e presidente della VI Commissione Cultura, in merito ad alcuni servizi televisivi andati in onda nelle scorse ore:

 “Alla luce di alcuni servizi televisivi, mandati in onda in queste ore, mi dispiace dover precisare alcuni aspetti. Nonostante io abbia più volte dichiarato, anche ai cronisti, di non aver mai chiesto nulla, c’è sempre qualcuno che crede che io stia preparando una scalata da qualche parte. Stavolta, anziché un assessorato alla Regione, starei preparando una mia candidatura a sindaco di Bari. Ipotesi divertente e molto fantasiosa, dal momento che Bari un sindaco – che sosteniamo lealmente dal primo giorno del suo mandato e  che deve amministrare bene la città – ce l’ha già e ha un nome preciso: Antonio Decaro.

Dunque, ricapitolando: non ho chiesto ruoli né alla Regione né al Comune di Bari, né in altre parti d’Italia – onde evitare che tra qualche ora spunti un’altra mia improbabile scalata – e non sto preparando nessuna candidatura a sindaco di Bari. Non sono abituato ad usare sotterfugi e mezzucci per raggiungere risultati politici. Tutto ciò che ho fatto, tutte le scelte politiche compiute sinora, sono state sempre trasparenti, coerenti e condivise con gli amici che ho la fortuna di rappresentare nelle istituzioni e che mi hanno accordato la loro fiducia. E, statene certi, continuerà ad essere così”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui