Cabtutela.it
acipocket.it
ferrovieappulolucane.it

“Non c’è alcuna epidemia di meningite da meningococco, di nessun tipo, in Puglia. I casi sono pochissimi, assolutamente nella norma e non c’è nessun motivo di preoccupazione. Vorrei ricordare anche che non c’è alcun presupposto affinchè tutta la popolazione debba essere vaccinata. Queste vaccinazioni (contro il meningococco B) sono opportune e già consentite ai bambini nel primo anno di vita. Noi le stiamo estendendo anche ad altre categorie”: il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano con una conferenza stampa tenuta insieme al direttore del dipartimento Salute e benessere sociale della Regione Puglia Giancarlo Ruscitti, ha escluso la presenza di una emergenza meningite.

Per il dipartimento Salute della Regione “nessun allarme”: vaccini gratis per i nati dal 2003 al 2013

“La commissione regionale vaccini – ha proseguito Ruscitti – ci ha dato oggi delle indicazioni precise per la corretta gestione delle vaccinazioni contro il meningococco di tipo B, alla luce della previsione contenuta nell’art 52 della legge regionale n.40 del 20 dicembre 2016.  Anche se in Puglia non ci troviamo di fronte a nessun tipo di emergenza e non c’è nessun allarme meningite, in base a ciò che è stato previsto dalla legge regionale di bilancio 2017, possiamo vaccinare gratuitamente (per il meningococco B) tutti coloro che sono nati dal 2003 al 2013”.

“Aggiungiamo – ha detto il dirigente – poi che possono essere vaccinati gratuitamente anche gli adulti che si recano in zone a rischio per motivi di lavoro o di studio”.

 

 


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui