Cabtutela.it
acipocket.it
ferrovieappulolucane.it

Da Bari alla Siria. Un progetto di sensibilizzazione e aiuto ai profughi siriani nato dalla iniziativa spontanea di un gruppo di cittadini baresi riunitisi nella comunità Bari per Aleppo, con il supporto di associazioni come Arci, Emergency e Time4Life.

Time4syriaUn percorso in tappe che comincia giovedì 23 febbraio, con l’iniziativa “Time4Syria”, alle 21 al Bilabì (Via Omodeo 12 – Bari) con una serata dedicata alle testimonianze di Michele Partucci, volontario di Time4Life, sempre impegnato sui fronti di guerra e ora, in particolare, sul confine turco-siriano, per aiutare i profughi e portare loro aiuto umanitario, e di Marika Cataldo, della Comunità di Sant’Egidio, che racconterà dei corridoi umanitari, un progetto realizzato dalla Comunità, completamente autofinanziato, che tenta di evitare così i viaggi con i  barconi nel Mediterraneo, che hanno già provocato un numero altissimo di morti, tra cui molti bambini. Alle testimonianze si alterneranno intervalli musicali e  momenti di lettura di brani della letteratura siriana.

E’ questo il primo di una serie di appuntamenti che hanno innanzitutto l’obiettivo di non restare impotenti di fronte alla tragedia siriana e al martirio di un popolo, di capire e informare, di essere solidali.

“Come «Comunità Bari per Aleppo» – si legge sulla pagina facebook Bari per Aleppo – vogliamo sensibilizzare quanti sono intorno a noi e aiutare materialmente i profughi siriani. Alcuni volontari di Time4life International e della Comunità di Sant’Egidio ci porteranno la testimonianza di chi è stato in zone di accoglienza sul confine siriano e ci aiuteranno a capire cosa accade e soprattutto cosa si può fare”. A cominciare da una raccolta fondi da destinare, tramite Time4Life, ai profughi concentrati sul confine, per poi tentare di far arrivare medicine e presidi anche all’interno del confine siriano.

Time4Life International è una fondazione che si occupa di bambini che vivono in condizione di povertà sociale ed economica. La fondazione nasce dall’idea di portare aiuti in modo concreto, veloce ed umano . Una squadra di operatori umanitari che si impegna affinché siano garantiti i diritti fondamentali dei bambini nei paesi colpiti da calamità naturali, guerra e povertà ed in tutte le realtà di sfruttamento, riduzione in schiavitù e traffico di minori. Una rete di volontari sul campo e di sostenitori a distanza assicura a migliaia di bambini il diritto al cibo, all’istruzione e all’assistenza sanitaria.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui