Cabtutela.it
acipocket.it

Non è stata sufficiente la giornata di mobilitazione a Bitritto per creare un momento di confronto tra le parti in merito all’annosa vertenza che minaccia 5 unità lavorative.

Vano il tentativo da parte delle organizzazioni sindacali FILCAMS Cgil, FISASCAT Cisl e UILTUCS Uil, di dialogare con la EP di Napoli società subentrante per salvaguardare i cinque lavoratori impiegati presso il polifunzionale ristorazione d’appalto PRELIOS, che rischiano di essere tagliati fuori, perché la società subentrante EP di Napoli non ha alcuna intenzione di assumere i lavoratori storici dell’appalto, e quindi di applicare alcuna normativa contrattuale di cambio di gestione. Questa mattina nonostante lo sciopero e le tensioni che inevitabilmente si stanno creando tra gli stessi lavoratori, il confronto avuto tra la Prelios le organizzazioni sindacali, e un referente della EP, non ha avuto alcun esito positivo.

Nel cambio di gestione la EP di Napoli, non intende assumere i lavoratori.
“La EP – spiegano i sindacati – si defila da quelle che sono le responsabilità in solido dell’ente appaltante. Quindi preso atto della incresciosa situazione con riferimento alla nota del 27.02.2017 pervenutaci dalla Società Ep. spa, nell’interesse del personale tutto interessato, comunichiamo al Sindaco di Bitritto Giuseppe Giulitto, alla SODEXHO, alla E.P. e alla PRELIOS SGR Spa la nostra immediata disponibilità ad attivare un tavolo tecnico di confronto al fine di individuare soluzioni alternative che possano garantire alle 5 unità produttive (molte di esse risultano monoreddito) escluse dal servizio ,la continuità e le condizioni di lavoro.”


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui