Cabtutela.it
acipocket.it

Tour a sorpresa dell’ex premier Matteo Renzi in Puglia. Dopo la Calabria è arrivato a Taranto dove ha incontrato alcuni lavoratori dell’Ilva. A dare la notizia è lo stesso ex premier con una foto del mare tarantino pubblicata su Instagram. “Non abbandoniamo i lavoratori di questa realtà così importante”, ha detto Renzi che ha cominciato a girare l’Italia anche in vista delle primarie per la scelta del nuovo segretario nazionale del Pd. E ha deciso di raggiungere la Puglia dove si trova il suo avversario più diretto, il governatore Michele Emiliano.

Durante l’incontro si è discusso del futuro dell’Ilva, di ambientalizzazione, del recente accordo sulla Cassa integrazione straordinaria, della questione amianto e di tutela della occupazione nell’incontro, in un hotel cittadino di Taranto, alla presenza anche del viceministro dello Sviluppo Economico Teresa Bellanova e dei rappresentanti dei sindacati metalmeccanici.
“Tra i punti trattati – è detto in una nota dei sindacati – la valutazione della possibilità di effettuare rilievi mirati al riconoscimento del danno sanitario che sia in linea e derivato dai nuovi piani ambientali; applicazione in toto dall’Aia, rielaborata, e solo in versione migliorativa, in relazione ai nuovi piani ambientali”. Ed ancora: “l’analisi dei percorsi possibili relativi alle bonifiche di amianto e soprattutto ai possibili riflessi a beneficio dei dipendenti; il mantenimento degli attuali livelli occupazionali e il riconoscimento di adeguati ammortizzatori sociali per accompagnare il percorso di ambientalizzazione e di fermate temporanee degli impianti come riportato nell’accordo del 27/02/2017”.

Subito dopo Renzi si è spostato a Castellaneta. Ma non si esclude un passaggio anche da Bari, per trovare il suo amico e sostenitore, il sindaco Antonio Decaro.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui