Cabtutela.it
acipocket.it
ferrovieappulolucane.it

 

Fratelli, cugini, amici e parenti, tra loro non può mancare, per chi li ama non è possibile non contemplare anche lui tra “gli invitati”, non proprio nel giorno più bello della nostra vita. Per chi con l’amico fidato ha sempre condiviso tutto, gioie, momenti, viaggi, sarà sicuramente difficile immaginare di non averlo al proprio fianco anche, o soprattutto, il giorno del proprio matrimonio.

Tuttavia non sempre è possibile condividere questo momento con i nostri cani, soprattutto perché gli sposi, e i parenti più stretti, sono totalmente assorbiti dal momento e dagli invitati. Ed è per questo motivo che Elisa Guidarelli, classe 1983, ha deciso di guidare una startup proprio con lo scopo di aiutare gli amici cani a non sentirsi messi da parte nel giorno di festa. Wedding Dog Sitter è divenuto il primo servizio in Italia che si occupa della cura e di far divertire i cani durante il matrimonio dei propri padroni e in soli 7 anni conta già 250 matrimoni.

Il wedding dog sitter si occuperà della gestione del cane, di rassicurarlo durante i momenti più stressanti, di farlo giocare, mangiare, ma non solo, offre anche un servizio fotografico che si occupa esclusivamente di immortalare i momenti più belli insieme al nostro amico!

I dog sitter provvedono sempre a degli incontri conoscitivi prima del matrimonio, in modo tale che il cane possa essere quanto più amichevole e rilassato il giorno del Sì. Se questo non è possibile, arriveranno due o tre ore prima del matrimonio, così da poter instaurare un rapporto con il cane che dovranno seguire per l’intera giornata. Da questo momento in poi il cane sarà affidato esclusivamente a lui, gestirà la sua emotività che, in giornate come queste, potrebbe venir fuori, e farà in modo che il giorno delle nozze possa essere accanto agli sposi nel modo più sereno. Il servizio dura dalle 12 alle 15 ore, ma sottolineano “Non offendetevi se diremo di “NO” agli invitati che ci chiederanno di portarlo a spasso: nella giornata delle nozze lui è affidato a noi affinchè voi sposi possiate stare tranquilli e che lui possa esservi accanto serenamente!

Infine, se la location o la chiesa lo permette, il cane sarà a quel punto il paggetto più bello e, chissà, magari sarà proprio lui a consegnarvi le fedi!

 

 

 


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui