Cabtutela.it

Non è stato ancora svolto, ma il concorso pubblico per “Dirigente delle professioni sanitarie della prevenzione” dell’Asl Bari sta facendo già di discutere e ha sollevato un polverone di polemiche. In un esposto dettagliato, firmato da oltre 100 persone, i candidati contestano la composizione della commissione giudicatrice e chiedono all’Asl di intervenire sostituendo, in particolare, due commissari.

Motivo? Secondo quanto sostengono i denunciati con l’attuale composizione verrebbe favorito un candidato perché ritenuto vicino, in particolare, ad uno dei commissari. In sostanza, secondo quanto si legge nella denuncia, il nome del vincitore sarebbe già stato deciso a tavolino.

Un’accusa forte alla quale replica il direttore generale dell’Asl Bari, Vito Montanaro:  “Non ho ancora ricevuto l’esposto – chiarisce – quando arriverà vedrò cosa c’è scritto e decideremo come procedere. Ma, al momento, mi sembra che siano pretestuose le accuse, il concorso non è stato ancora svolto, la commissione è stata già cambiata qualche settimana fa. Comunque vedremo”. La denuncia è stata inviata, oltre che al direttore generale dell’Asl e al direttore del personale, anche alle Procure di Bari, Trani e Ancona, alla guardia di finanza, alla Digos, alla prefettura e alla Corte dei Conti.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui