lapugliativaccina.regione.puglia.it

Proseguono gli appuntamenti con letteratura, musica e fotografia a cura di Cime (realtà pugliese che si occupa dell’organizzazione di eventi culturali in Italia e all’estero, con particolare attenzione alla promozione e allo sviluppo dei territori) di Vito Cramarossa, organizzatore del World Press Photo Bari 2017, la mostra fotografica inaugurata il 28 aprile scorso in Spazio Murat a Bari, e che si chiuderà il 21 maggio prossimo.

La mostra quest’anno a Bari è in anteprima nazionale e gode del sostegno di Fiat-Lancia che ha scelto di investire in questo progetto animata dalla sua attitudine alla sperimentazione creativa e all’esplorazione di nuovi territori di comunicazione. Cime sarà accompagnata da Fiat-Lancia anche nell’organizzazione del tour italiano a sua cura con le tappe di Palermo (1 – 24 settembre), Torino (3 – 26 novembre) e Napoli (7 dicembre – 7 gennaio) che si aggiungono a quella barese. A Bari, i visitatori, oltre ad ammirare le 150 immagini vincitrici del concorso di fotografia olandese, potranno godere di un prestigioso programma d’incontri letterari e musica live, realizzati in collaborazione con i Presìdi del libro e il Conservatorio di Bari Niccolò Piccinni.

Gli appuntamenti

Giovedì 11 maggio appuntamento con i Presìdi del Libro (ore 18.30, ingresso mostra): l’attore Paolo Panaro legge “L’avventura di un fotografo” di Italo Calvino.

Venerdì 12 maggio (ore 19, ingresso mostra) è in programma un accompagnamento musicale dal vivo a cura del Conservatorio Niccolò Piccinni con il quartetto chitarristico “PaReDigMa” (Palmisano Antonio Simone, Ressa Vito Luca, Di Gennaro Gennaro e Mazza Giorgio).

Ogni sabato, invece, è organizzata all’interno della mostra una Public Lecture (ore 16) con un fotoreporter di fama internazionale vincitore di World Press Photo. Dopo il primo incontro con il vincitore del World Press of the Year 2017 Burhan Ozbilici e il secondo a cura del reporter Manoocher Deghati, sabato 13 maggio era in programma l’incontro con il fotoreporter italiano Antonio Gibotta, secondo premio Daily life con lo scatto “Infarinati”, per World Press Photo 2017. Purtroppo un imprevisto del fotografo impedirà il suo arrivo a Bari. Tuttavia l’appuntamento (ore 16, ingresso mostra) sarà ugualmente garantito grazie alla disponibilità di Francesca Borri, reporter di guerra e specialista di diritti umani.

Confermato invece, per il 20 maggio l’intervento al WPP Bari 2017 di Francesco Comello, terzo premio Daily Life-Storie al WPP 2017 con la fotografia “L’isola della salvezza”, che racconta la vita di una comunità isolata fondata nei primi anni Novanta da un prete ortodosso in Russia e che oggi ospita circa 300 ragazzi e ragazze, molti dei quali considerati emarginati sociali.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui